Sant´Agnello con il Giro d´ Italia a Sorrento mostra della bicicletta . Video Lucio esposito

0

Sant’Agnello con il Giro d’ Italia a Sorrento mostra della bicicletta  La tappa del Giro d’Italia che attraverserà la penisola sorrentina si avvicina e con essa iniziano ad arrivare tutte le iniziative collaterali all’evento. Da domani, infatti, fino al prossimo 6 maggio, all’Esperidi Resort di Sant’Agnello sarà possibile visitare il “Museo della bicicletta”, un’iniziativa che si è sviluppata grazie alla collaborazione con Loris Pasquale, la società operaia di mutuo soccorso e Carmine Castellano, ex direttore del Giro. Un tuffo nel passato per ammirare quei modelli che hanno fatto la storia del ciclismo, che arrivano direttamente da Salcedo, Provincia di Vicenza, dove il museo si trova in pianta stabile. Domani alle 18 si terrà il taglio del nastro, con la partecipazione del commissario prefettizio, Rosa la Ragione. La mostra, che è ad accesso gratuito, sarà visitabile fino al 6 maggio, giorno in cui il Giro attraverserà la penisola, con apertura quotidiana dalle 9 alle 12, e dalle 16 alle 19.

La nascita di una passione

A Salcedo (VI), piccolo paese della pedemontana vicentina, in via Roma 5/C, si trova un’ interessante collezione privata dedicata alla bicicletta.

Questo museo è di proprietà del Signor Loris Pasquale, nato a Vicenza nel 1962, che fin da bambino fu affascinato dal collezionismo di vario tipo: figurine di calciatori, monete, francobolli, farfalle, minerali, fossili e altro.

 

Aveva vent’anni quando un amico di famiglia, meccanico di biciclette di Breganze (VI) regalò a suo padre Francesco una vecchia bicicletta equipaggiata con motore a rullo, modello Mosquito 38. Loris fu subito affascinato da questo veicolo a due ruote che fece scattare in lui la passione di cercare e collezionare altri modelli di biciclette. In pochi anni la sua collezione di biciclette e accessori è cosi cresciuta da dar vita a un museo che da Luglio 2006 è visitabile dal pubblico.

 

Oggi il museo dispone di uno spazio di 150 mq nel quale sono esposti ben 60 modelli di biciclette storiche a partire dal biciclo Michaux del 1863 fino ai modelli datati attorno agli anni ’50, insieme ad accessori di vario tipo tutti relativi alla bicicletta e alla sua storia, quali magliette, vestiti d’epoca, cartelloni pubblicitari, manifesti, libri, cataloghi ,medaglie,fanali etc.

 

Per visitare il museo di Loris Pasquale si prega di telefonare ai numeri 0445.888259 – 348.6096061 oppure scrivere all’indirizzo e-mail: lorispasquale@gmail.com

panoramica del museo