Sorrento convegno sul Trust

0

 

Sorrento – Quest’anno sarà Sorrento, meta di sogno per turisti di tutto il mondo, ad ospitare il Convegno Annuale fra esperti internazionali di trust. Giunta alla seconda edizione, la due giorni, che si terrà all’Hilton Sorrento Palace il 19 e 20 aprile, è organizzata dall’Associazione Il Trust in Italia, che da quindici anni rappresenta un punto di riferimento indifferibile per la piena attuazione di questo strumento giuridico nel nostro apparato normativo. Sede a Roma, fondata e presieduta dal professore emerito dell’Università di Genova Maurizio Lupoi, Il trust in Italia conta fra i suoi soci centinaia di professionisti (avvocati, notai, dottori commercialisti), che da anni istituiscono trust in perfetta armonia con l’ordinamento italiano, come dimostrano le centinaia di sentenze in materia pronunciate dalla Cassazione, dai Tribunali italiani e dalle Commissioni tributarie. Secondo lo stile ormai consueto dell’Associazione, anche quest’anno il programma è scandito da confronti diretti fra giuristi esperti di trust e rappresentanti delle Istituzioni di controllo, col fine dichiarato di favorire un dialogo dinamico e a tutto campo. Venerdì 19 aprile, dopo l’Assemblea dei Soci, i lavori avranno inizio alle ore 12 con un ampio confronto di aggiornamento sulle prassi dei contratti di affidamento fiduciario, cui prenderanno parte i notai Paola Piana (Genova) ed Ermanno Corallo (Albenga), insieme ad Ornella Moschetti dell’Agenzia del Territorio e Roberto Bonfanti dell’Agenzia delle Entrate. Nel pomeriggio di venerdì, riflettori accesi sulla giurisprudenza più recente in materia di trust, a partire da un caso su cui relazionerà il giudice del Tribunale di Torre Annunziata, Maria Cristina Carpinelli. A seguire, il magistrato del Tribunale di Siracusa Salvatore Leuzzi, quindi due fra i massimi studiosi internazionali: il professore del King’s College of London, Paul Matthews, e Paolo Panico della Private Trustees SA del Lussemburgo. Sabato 20 aprile si comincia alle 9 con Massimo Longhi, AD di Arepo Fiduciaria, per fare il punto sull’attuazione in Europa e nel nostro Paese delle stringenti raccomandazioni del GAFI. Seguiranno le relazioni di Giuseppe Marino (Università di Milano), Maurizio Lupoi e Daniela Pappadà (esperta del diritto privato nella UE). Altri momenti centrali della seconda giornata saranno l’intervento di Francesco A. Shurr, docente all’Università del Liechtenstein, e Gregorio Pietro D’Amato, con un focus sul “trust comunale”. Nel pomeriggio, altro momento centrale con la tavola rotonda su “Riservatezza nel diritto e nella prassi dei trust e delle società fiduciarie”, cui prendono parte esperti di fama internazionale quali l’avvocato di Lugano Paolo Bernasconi, lo stesso professor Francesco A. Shurr, il giudice di Reggio Emilia Giovanni Fanticini e l’avvocato milanese Alessandro Accinni.