A Ravello l´oculistica mondiale a convegno

0

A Ravello in costiera amalfitana l’oculistica mondiale a convegno Dal 18 al 20 aprile, nell’auditorium Oscar Niemeyer, “va in scena” il “III Corso Internazionale di chirurgia orbitoplastica e nuovi orientamenti in oftalmologia”. Un appuntamento diventato oramai uno dei più importanti e attesi in ambito medico, al quale prendono parte relatori e congressisti provenienti da ogni parte del globo e dalle più importanti università del mondo. E, quest’anno, in omaggio alla Scuola medica salernitana, la conferenza stampa di presentazione del Convegno si terrà a Salerno, mercoledì 17 aprile, alle ore 11, a Palazzo Sant’Agostino, sede dell’Amministrazione provinciale, nella sala Giunta. Un gemellaggio, per ora, solo virtuale, con la più importante istituzione medica d’Europa nel Medioevo, considerata da molti come l’antesignana delle moderne università. E, non è escluso, che in futuro molto prossimo, in ambito oculistico e di chirurgia orbitoplastica, possa nascere una stretta collaborazione tra l’Università di medicina e il Corso, in modo tale che Salerno diventi uno dei poli d’eccellenza. La presentazione del Corso sarà affidata a Luigi Colangelo (organizzatore e coordinatore del convegno), Anna Rosa Pimentel dell’Università di Belo Horizonte Brasile, Nicola Rosa dell’ Università di Salerno, Lino Guarracino (Comitato scientifico), Elio Trotta (Comitato scientifico), Daniel Weil, presidente Società oftalmologica argentina, Ottavio Coriglioni, responsabile gruppo Sanità Confindustria e Paolo Vuilleumier, sindaco di Ravello. Alla tre giorni scientifica, durante la quale saranno rese note le nuove tecniche, sia in ambito chirurgico che oculistico, prenderanno parte tantissimi relatori. Tra i più importanti, solo per citarne alcuni, Andrew Lee Professore (Università di Houston), Ann P. Murchison (direttore del dipartimento emergency Wills Eye Hospital Philadelphia), Christof Hintschich (segretario della European Society of Ophthalmic Plastic Reconstructive Surgery), Leonardo Mastropasqua (Università di Chieti-Pescara), Pier Enrico Gallenga (Università di Chieti-Pescara), Adriano Magli (Università di Salerno), Teresio Avitabile Catania (segretario della Società Oftalmologica Italiana), Lelio Baldeschi (Università di Bruxelles), Adolfo Sebastiani (Università di Ferrara), Giulio Bonavolontà Professore (Università di Napoli), Vito De Molfetta Libero (Università Milano Bicocca), Lucio Zeppa (primario di Oculistica ospedale di Avellino). L’evento mira a fornire la necessaria formazione nel campo delle moderne e più avanzate tecniche di chirurgia orbitoplastica, al fine di garantire un approccio clinico chirurgico tale da assicurare l’ottimizzazione dei processi diagnostici e terapeutici più innovativi. Coniugando argomenti di oftalmologia quali il glaucoma, la superficie oculare e la retina, si vuole offrire al partecipante un quadro completo delle patologie oftalmiche.