Sexting un giovane su 4 lo ha fatto almeno una volta prima dei 18 anni

0

Sexting un giovane su 4 lo ha fatto almeno una volta prima dei 18 anni Il primo approccio è sempre quello, una domanda semplice, diretta e schietta: ASL? in inglese Age, sex, location? (età, sesso, luogo). In italiano è più semplicemente MOF?: maschio o femmina? Poche informazioni per dare la prima impressione. Quella che conta. Almeno in chat. Lei o lui vuole solo sapere chi siete e capire se potete fare al caso suo. Se quindi anche voi siete interessati alla conversazione, andate avanti e fornite pure le vostre coordinate. Ma attenzione: il gioco potrebbe cominciare a farsi piccante e se non sarete in grado di rispondere a tono potreste pregiudicare in un attimo la vostra reputazione. 

Benvenuti nel mondo del sexting, scambio di messaggi e foto hot in chat o per sms, un “gioco” da prendere sul serio, perché non è privo di controindicazioni. In Inghilterra è infatti pericolosamente diffuso anche tra gli adolescenti (il 20% invia immagini erotiche, il 40% le riceve) e il numero di giovani adepti purtroppo cresce anche in Italia: 1 ragazzo su 4 ha fatto sexting almeno una volta, e nel 47% dei casi ha tra i 10 e i 14 anni (dati Eurispes e Telefono Azzurro). Premesso dunque che, se di gioco si tratta, è un gioco solo per adulti, ecco un breve riassunto delle regole ad uso esclusivo degli over 18.

Orientarsi nella giungla delle sigle che girano attorno al sexting non è cosa facile. La maggior parte dei termini, raccolti già in un mini dizionario pubblicato sul sito del quotidiano britannico The Guardian, derivano dalla lingua inglese. Ma anche il mondo delle abbreviazioni italiane si è popolato di sigle e acronimi bizzarri: se ad esempio alla prima domanda vi risponde GNOC, state attenti, l’interlocutore non sta facendo un complimento esplicito sul vostro aspetto (che peraltro ancora non conosce), ma chiede di denudarvi davanti alla macchina fotografica (Get Naked On Camera). Non ribattete quindi con un “grazie”. Fareste una figuraccia e dall’altra parte potrebbero a quel punto morire dalle risate scatenando una serie di LOL, LOL, LOL (Lot Of Laughs, un sacco di risate), e non propriamente Lot of love (tanto amore) come potreste ingenuamente pensare. Se poi è lui o lei ad inviarvi una foto provocante, non imbarazzatevi. State al gioco e ribattete ironicamente con un LAFS (Love At First Sight, amore a prima vista) ed è fatta. Non rimane che incontrarvi.

Diverso è invece se lo scambio di messaggi hot avviene all’interno di una relazione o comunque con una persona che già conoscete e che inevitabilmente vi intriga. In questo caso il ghiaccio è già stato rotto e potremo saltare a piè pari i convenevoli iniziali. Ma anche qui occhio ai messaggi in codice che potreste ricevere. La brutta figura è sempre dietro l’angolo. Se ad esempio vi scrive BBC4 non vi sta chiedendo di sintonizzarvi su un canale televisivo ma vi sta esplicitamente domandando: “Are you too knackered for sex tonight?”, “Sei troppo stanco per fare sesso questa notte?”. A quel punto potreste lasciare il vostro partner senza parole rispondendo con un secco FDMCCV, acronimo italiano di “Fa Di Me Ciò Che Vuoi” o IWSN (I Want Sex Now, Voglio fare sesso adesso). D’altra parte non siete stati voi i primi a fare i disinvolti.

Se invece vi stuzzica con un TC300 non fate voli pindarici pensando subito al numero di volo per un viaggio romantico. Piuttosto, avete davanti un esperto del corteggiamento spinto, il diavolo tentatore che vi sta invitando a provare quelle belle lenzuola dal cotone pregiato che profumano di pulito (300 Thread Count sheets just washed). E di cui, magari, già conoscete l’odore. Digitate CVD (Ci Vediamo Dopo), insistete con un Oom+ (ora o mai più) e se ricevete in risposta un xoxo (baci e abbracci) potete tirare un sospiro di sollievo, è andata.
A parole nessuno spazio all’immaginazione quindi, se non quella riservata alle vostre fantasie più intime. L’importante è non rimanere impreparati ma se proprio non riuscite a capirvi, aggiornatevi il prima possibile e RTFM (Read The Fucking Manual): leggete il maledetto manuale!

Mini bigino del sexting:

Ap: a presto
ba: bacio
C6?: ci sei?
cvd: ci vediamo dopo
dmn: domani.
Dv?: dove?
fdmccv: Fa di me ciò che vuoi
k: che (es. “k fai oggi?”)
mmie: mi mandi in estasi
mof? maschio o femmina?
nm: dammi il tuo numero
Ntm: non ti merito
Oom+: ora o mai più
pvt: privato
risp: rispondimi
scs: scusa
sdg: su di giri
sl: solo
ta: ti amo
1000ta: mille volte ti amo
tat: ti amo tanto
to: ti odio
tt o ttt: contrazioni di “tutti”, “tutte”, “tutta”, “tutto”
ttp: torno tra poco
ttel: ti telefono
tvb: Ti Voglio Bene. Le possibili varianti possono essere tvtb (“Ti Voglio Tanto Bene”), tv1mdb (“Ti Voglio Un Mondo Di Bene”), tv1kb (“Ti Voglio Un Casino Di Bene”) e simili.
xoxo: baci e abbracci.
xtulano: per tutta la notte
xxx: tanti baci 
*zzz: mi fai venire sonno