Massa Lubrense incontro sul workshop su Crapolla VIDEO

0

Positanonews, giornale della penisola sorrentina e costiera amalfitana, con Lucio Esposito ed il professor De Angelis si è recato a Villa Cerulli per il Work Shop su Crapolla interessante iniziativa,dove abbiamo trovato anche il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo e un gruppo di produttori agricoli di cui parleremo di straordinario valore, riportiamo la cronaca dell’amico Lello Acone  

Stamattina nella prestigiosa location di Vilal Cerulli a Sant’Agata di Massa Lubrense si è tenuta la cerimonia conclusiva del work shop internazionale di restauro tenutosi in settimana nella nostra Massa e che ha interessato il meraviglioso fiordo di Crapolla organizzato dall’Università Federico II di Napoli in collaborazione con l’Archeoclub di Masas Lubrense ed al quale hanno partecipato laureandi in architettura provenienti da prestigiose Università Europee, la belga di Anversa, l’olandese di Delft, la turca di Izmir, la spagnola di Valencia e la nostra Federico II.
In apertura i saluti del nostro Sindaco Dott. Leone Gargiulo e di quello di Sorrento l’avvocato Giuseppe Cuomo e poi l’introduzione ai risultati del laboratorida parte della Dottoressa Valentina Cuomo dell’Università Federico Ii di napoli e del Dott. Luigi Gargiulo direttore della Fondazione Sorrento. Al termine e prima del ritorno nei Rispettivi Paesi d’Origine dopo il soggiorno nel nostro paradiso degli studenti stranieri il cocktail offerto dalla Coldiretti massese del presidente Antony Pollio.
In attesa di ricevere da parte degli amici dell’Archeoclub foto e comunicato voglio solo scrivere che sono pienamente condivisibili le parole dei sindaci di Sorrento e Massa sulla necessità di una cooperazione congiunta e costante da parte delle Istituzioni Amministrative e di Ricerca al fine di tutelare siti come quelli di Crapolla patrimonio di tutta la Comunita e della Loro disponibilità a contribuire con tutte le risorse finanziare e no disponibili. Presenti in loco il presidente dell’archeoclub Stefano Ruocco senz ail cui prezioso contributo non si sarebbe potuto portare avanti questo importante lavoro, gli assessori lello Staiano e Donato Iaccarino, il Presidente dell’Area Marina Protetta Davide Gargiulo ed il presidente della Pro Loco Due Golfi Giovanni Esposito ed i giornalisti Gennaro pappalrdo de Il mattino e Michele Cinque direttore dio Positanonews.
 Se mi son permesse alcune parole di critica non ritengo sia stata adeguata la scelta della stanzetta della Villa Cerulli per la manifestazione di stamattina dove a stento sono entrati i partecipanti ai lavori ed ho visto persone che sono andate via perchè non c’era spazio (è inutile pubblicare avvisi di invito ad autorità e cittadini se poi li volete convogliare in spazi così angusti, penso che se fosse stata organizzata in sala delel Sirene o nell’aula magna della Pulcarelli sarebeb stato meglio e più gente avrebbe potuto assistere all’interessantissimo evento anche perchè sta Villa Cerulli cheviene aperta solo in occasioni così rade non è bello), mancanza di posacenere all’ingresso chiesti da alcuni partecipanti ai lavori che han chiesto dove potevan depositare le sigarette prima di entrare e non hanno avuto risposta, il viale colabrodo di ingresso che porta da Via Reola all’ingresso della Villa, ma che ne parliamo a fare e poi, triste a vedere, un cartello che dinanzi ad una porta chiusa al piano terra ci indicava che lì era (o giaceva) l’ingresso dell’Ufficio Decentrato del Comune che, non vorrei sbagliarmi, ma nonè operativo ne è aperto al pubblico ed allora abbiatealmeno la decenza di toglierlo.

 E cliccando qui alcune foto della prima parte della Cerimonia di stamane a Villa Cerulli..