LANCIANO JUVE STABIA 1-1 UN PASSO INDIETRO PER LO STABIA

0

Le Vespe vanno in vantaggio con Zito poi soffrono nel secondo tempo e sono punite dal rigore di Volpe

Un punto che muove la classifi ca e che lascia un pizzico d’amaro in bocca perchè arriva quando ormai la Juve Stabia aveva pensato di poter portare a casa la vittoria. Vespe che nel primo tempo concedono pochissimo al Lanciano, vanno in gol con Zito ma il secondo tempo gli uomini di Braglia si schiacciano troppo e giocano in continua so􀍿 erenza. Alla fi ne il tocco galeotto di Figliomeni spiana la strada al Lanciano che trova l‘1-1 grazie al rigore di Volpe. Pari che sta stretto al Lanciano perchè nel secondo tempo i rossoneri avrebbero meritato di più. Il punto del Biondi, invece, è oro colato per la squadra di Braglia che rispetto a Modena fa un passo indietro dal punto di vista del gioco. Primo tempo in cui la Juve Stabia gioca alto costringendo il Lanciano a fraseggiare ma in modo sterile a centrocampo. Chiude tutti i varchi la squadra di Braglia che sulla carta parte con il 3-4-3 ma che diventa subito un 5-4-1 con Baldanzeddu e Dicuonzo che stringono sugli esterni. Pochi sbocchi per il Lanciano di Gautieri e in più il tecnico perde subito Plasmati toccato duro da Jidayi nei minuti iniziali. L’attaccante resta in campo stoicamente ma è limitato soprattutto quando deve andare a scattare centralmente. Tiene bene la Juve Stabia che crea la prima occasione con Cellini che imbecca Zito ma l’esterno viene fermato al limite momento della conclusione. Braglia si agita soprattutto per richiamare Acosty. Il tecnico invita il ghanese a tagliare verso il centro per liberare Baldanzeddu nei suoi inserimenti. L’esterno non lo fa quasi mai. Il Lanciano spaventa la Juve Stabia quando Di Cecco serve Piccolo che scatta sul fi lo del fuorigioco e tenta il diagonale sul primo palo ma il pallone va fuori. Esce Plasmati ed entra Turchi con l’ex Falcinelli che va a fare la punta centrale del tridente del Lanciano. Le Vespe difettano in impostazione ma quando Caserta prende il pallone tra i piedi si accende la luce. Da un lancio col compasso del capitano nasce l’1-0 degli stabiesi. Pallone sui piedi di Zito che, in corsa, arriva davanti a Leali e lo fredda. Dopo il vantaggio la Juve Stabia concede per errori di leggerezza qualche ripartenza fi ccante al Lanciano che, però, la difesa stabiese annulla perchè attenta. Il Lanciano invoca un rigore inesistente per un controllo col volto di Figliomeni in area su un rimpallo. Al riposo sono veementi le proteste dei calciatori di Gautieri che accerchiano Castrignanò. Nella ripresa il Lanciano parte subito col piede sull’acceleratore. Supremazia iniziale dei rossoneri. Baldanzeddu anticipa bene Turchi in area. Poi una punizione velenosa di Piccolo che Nocchi allontana coi pugni. Entra Suciu per Acosty nella Juve Stabia e nel momento più di􀎀 cile per le Vespe in cui il Lanciano costruisce tre azioni in un minuto su cui due è strepitoso Nocchi. Prima alzando il pallone calciato da Falcinelli e poi su colpo di testa di Minotti. La Juve Stabia si schiaccia troppo sulla pressione del Lanciano. Braglia manda dentro Bruno per Cellini. Il bomber per poco non lascia subito il segno alzando in spaccata un pallone servitogli da Suciu dalla sinistra. Animi accesi quando Turchi cade in area per un contatto con Martinelli. Castrignanò è lì e lascia proseguire. Protesta la panchina del Lanciano e viene espulso il secondo portiere  Aridità. E’ un secondo di tempo in apnea per la Juve Stabia che non riesce a ripartire e presta il fi anco alla furia del Lanciano. La squadra di Gautieri trova il pari grazie ad un rigore concesso per il tocco con la mano di Figliomeni su rovesciata di Turchi. Braglia protesta e viene espulso. Volpe è freddo e spiazza Nocchi. Quattro minuti di recupero di ulteriore so􀍿 erenza per la Juve Stabia che resta in dieci per il secondo giallo dopo un fallo su Turchi ma ormai Lanciano e Juve Stabia non hanno più birra per tentare l’affondo.

twitter:@MicheleImparat1

Preziosi :Napoli Genoa una gara speciale per tanti motivi

E-mailStampaPDF
Preziosi:per me è una gara speciale per tanti motivi

Sono il presidente del club rossoblu’,pero’ da mezzo secolo tifo per i colori azzurri.Stasera saro’ in tribuna al san Paolo.Un match importante in ballo la Champions e la nostra salvezza.

Enrico Preziosi è nato ad Avellino il 18 febbraio 1948.Trasferitosi a Milano crea dal nulla partendo da un garage i colossi Giochi Preziosi,diventando…

Leggi tutto…

Ballardini Cavani l’ho inventato io

E-mailStampaPDF
Ballardini:«Cavani è un grande calciatore ed è difficile fermarlo.Lo conosce molto bene e prova a scherzare in attesa della gara di stasera del Genoa al San Paolo. «Quando sono arrivato a Palermo, Edinson giocava da esterno a centrocampo, poi l’ho spostato in attacco ed ha segnato tanti gol. È un giocatore straordinario – ha aggiunto – con una voglia di migliorarsi incredibile. Noi…

Leggi tutto…

Mimmo Criscito questa sera al San Paolo

E-mailStampaPDF
Mimmo Criscito nato a Napoli e precisamente a Cercola questa sera sara’ presente al San Paolo per assistere a Napoli Genoa.Criscito accostato al Napoli in passato è molto legato al Genoa anche essendo napoletano.Per Mimmo Napoli Genoa è sempre una sfida emozionante mi piacerebbe giocarla soprattutto al San Paolo.Si è rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio destro lo scorso 28…

Leggi tutto…

Napoli Genoa dirige il match Luca Banti

E-mailStampaPDF
Il 6-1 del 21 dicembre 2011 è la più larga vittoria del Napoli sul Genoa. In precedenza c’era il 4-0 dell’8 settembre 1957 con i gol di Vinicio, Brugola, Di Giacomo e Franchini, su rigore. La più larga vittoria rossoblù è l’1-4 del 22 aprile 1962, in serie B.

Davide Ballardini e Walter Mazzarri si incontrano per la settima volta. Nei sei precedenti il tecnico del Genoa ha avuto la…

Leggi tutto…

Jessica Melena compagna di Ciro Immobile Napoli piazza gradita

E-mailStampaPDF
Jessica Melena, compagna dell’attaccante del Genoa Ciro Immobile e’ intervenuta nella trasmissione Non Solo Calciocondotta da Barbara Carere e Max Giannini in onda ogni venerdì  alle 1930 su Telelibera Campania(TLC ch174dgt) e in replica il sabato alle 18 rilasciando alcune dichiarazioni:”Domenica come sempre tiferò  per Ciro e non nascondo che sono molto ansiosa ogni volta che gioca…

Leggi tutto…

Castelvolturno allenamento pomeridiano per il Napoli

E-mailStampaPDF
Rifinitura a Castelvolturno per il Napoli che attende al San Paolo il Genoa: la squadra in avvio ha svolto un allenamento atletico sulla rapidità con attrezzi bassi, successivamente lavoro tecnico-tattico e partitella a campo ridotto. In difesa c’è un ballottaggio tra Campagnaro e Gamberini, con il secondo leggermente favorito. Behrami ha recuperato, ma il suo posto potrebbe essere preso…

Leggi tutto…

Il Napoli primavera espugna il Menti con un gol di Novothny

E-mailStampaPDF

 

A Castellamare di Stabia gli azzurrini in vantaggio con un gol di Novothny nel primo tempo.Partita finite il Napoli si aggiudica il derby.Il palermo prossimo avversario degli azzurrini

Mazzarri: Attenzione al Genoa.Partita difficilissima

E-mailStampaPDF
Consueta conferenza stampa pre-partita in quel di Castelvolturno. Walter Mazzarri presenta il match valido per la 31a giornata del campionato di Serie A in cui Napoli e Genoa si contenderanno la vittoria. Queste le dichiarazioni del mister: Napoli – Genoa. “Sarà una partita difficilissima, potrebbe essere una trappola come la partita col Bologna. Nonostante siamo in un momento positivo…

Leggi tutto…

Napoli Genoa le probabili formazioni

E-mailStampaPDF
 

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Inler, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.
A disposizione: Rosati, Grava, Rolando, Britos, Mesto, Donadel, Behrami, Armero, El Kaddouri, Calaiò, Insigne. All.: Mazzarri

GENOA (3-5-1-1): Frey; Granqvist, Portanova, Moretti; Cassani, Kucka, Matuzalem, Vargas, Antonelli; Bertolacci; Borriello.
A disposizione…