LA JUVE BATTE IL PESCARA PER 2-1 E VA A +12

0

La Juventus batte il Pescara e fa un passo importante verso la conquista del ventinovesimo scudetto. Allo Stadium i bianconeri giocano col piglio giusto, ma faticano di fronte a un Pelizzoli che fa i numeri. Il portiere chiude il primo tempo con sei interventi decisivi. Nella ripresa Rizzotrattiene Vidal in area: rosso e rigoreVucinic sigla il vantaggio dagli undici metri (73′), poi raddoppia (78′). Cascione illude il Pescara (86′) ma finisce 2-1.

IL TABELLINO

 

Una delle parate di Pelizzoli, Lapresse 

JUVENTUS-PESCARA 2-1

Juventus (3-5-2): Storari; Bonucci (36′ st Isla), Marrone, Peluso; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Giaccherini, Asamoah; Giovinco (32′ Quagliarella), Vucinic (34′ st Matri). A disp.: Buffon, Rubinho, De Ceglie, Padoin, Marchisio, Pirlo, Rugani. All.: Conte 
Pescara (4-3-3): Pelizzoli; Zanon, Kroldrup (25′ st Bianchi Arce), Capuano, Modesto; Togni, Rizzo; Sculli, Quintero (13′ st Bjarnason), Caprari (21′ st Cascione); Sforzini. A disp.: Perin, Cosic, Vittiglio, Blasi, Abbruscato, Caraglio, Di Francesco, Vukusic. All.: Bucchi
Arbitro: Peruzzo
Marcatori: 28′ st rig., 34′ st Vucinic (J), 38′ st Cascione (P)
Ammoniti: Bonucci (J), Bjarnason (P)
Espulsi: 27′ st Rizzo (P) per fallo su chiara occasione da gol