CASERTANA SBARCO IN SARDEGNA DOMENICA SFIDA CON LA CAPOLISTA TORRES

0
1

«Per cielo o per mare… per Caserta tutti a tifare». Il lungo striscione esposto sui cancelli del Pinto sintetizza l’attesa dei tifosi in vista della supersfida di domenica. Una partita che può valere la Seconda Divisione, che la città aspetta da quindici anni. Saranno oltre 200 i casertani che raggiungeranno la Sardegna. Circa 120 voleranno su un charter messo a disposizione dalla società, che si è anche accollata le spese dei trasporti in pullman da Caserta a Roma e da Olbia a Sassari e ritorno). Altri, invece, hanno scelto un volo per Alghero. I primi a partire, però, saranno i temerari che avevano già deciso di partire in nave: il lungo viaggio di oltre cinquanta tifosi comincerà domani sera. L’imbarco a Civitavecchia. Il ritorno solo lunedì mattina. Al momento, però, è impossibile stimare con certezza il numero di casertani presenti al «Vanni Sanna». La società sarda, infatti, non ha organizzato la prevendita per il settore ospiti (5 euro per le curve, ingresso gratuito per gli under 18). Inoltre, molti raggiungeranno la Sardegna anche partendo dal nord. E a sottolineare il fermento dei tifosi anche il tam tam del web: le pagine internet che raccolgono i commenti degli appassionati di Casertana grondano esaltazione, attesa e scaramanzia. Addirittura qualcuno ha postato la foto di una nuvola scattata dall’auto: secondo lui aveva la forma di Palumbo che segna di testa in tuffo. Torres-Casertana è già cominciata. 

Prosegue la marcia di avvicinamento della Casertana allo scontro al vertice in programma domenica (fischio d’inizio alle 15) sul campo della capolista Torres, distante appena tre punti. Ieri sul sintetico di Marcianise, per il consueto test infrasettimanale, partitella a ranghi misti, scelta che da un po’ di tempo è diventata una consuetudine da parte del tecnico Maiuri. Lavoro differenziato ma senza forzare per Scognamiglio, ancora alle prese con i postumi del pestone al piede sinistro ricevuto nella seduta di martedì. Problemi anche per l’altro difensore Gargiulo che a metà del test di ieri ha dovuto abbandonare il campo dopo aver accusato noie di natura muscolare a una coscia destra. Per entrambi i giocatori si valuterà il tutto nelle prossime ore. 
Il tecnico Maiuri, tuttavia, non si fascia la testa più di tanto. «Innanzitutto – dice il tecnico milanese ma tarantino d’adozione – è ancora presto per dare delle sentenze definitive. In ogni caso, chiunque scenderà in campo sarà certamente all’altezza della situazione anche perché per me non esistono riserve ma solo titolari. In questa rimonta, infatti, c’è l’impronta di tutti i componenti della squadra». Maiuri, quindi, a dispetto di questi ultimi eventi guarda con una certa fiducia allo scontro di Sassari, forte anche del sostegno degli oltre duecento tifosi rossoblù previsti sugli spalti del Vanni Sanna, teatro del confronto di domenica. «La squadra è in crescita – continua l’allenatore – ma soprattutto consapevole di potersi giocare le proprie chances di vittoria anche in campo avverso. Fino a qualche mese fa, quando cioè il divario dal vertice era ben più ampio di quello attuale, era impensabile che si potesse verificare tale situazione di classifica. L’aver rimontato tanti punti, infatti, significa essere pronti anche per questo appuntamento. Siamo riusciti a trascinare i nostri tifosi, ma adesso tocca a noi essere all’altezza della situazione, soprattutto per i sacrifici che hanno fatto per poter assistere a questa partita».
Su quest’ultimo aspetto, sulla stessa onda di Maiuri c’è anche Nicola Pannone. «Uno degli obiettivi della società – dice il direttore generale – era proprio quello di riavvicinare la città alla Casertana. Ci siamo riusciti lavorando con umiltà, senza fare proclami e guardandoci bene dal recepire consigli inopportuni da persone che anche in una settimana così delicata per le sorti future della squadra rilasciano dichiarazioni destabilizzanti per tutto l’ambiente. Non abbiamo bisogno di scienziati»

fonte:ilmattino

In cenere la storia del vecchio Napoli calcio.C’era anche il contratto di Diego Maradona

E-mailStampaPDF
http://video.ilmattino.it/index.jsp?videoId=6131&sectionId=23

Tra i documenti andati in fiamme anche la richiesta dalla Spagna per il passaggio di Maradona al Siviglia C’era anche il faldone dei documenti del passaggio di Ciro Ferrara alla Juve, compresi i ritagli dei giornali dell’epoca. Odore acre di bruciato, scaffali di metallo piegati e anneriti dal fumo, piccoli cumuli di…

Leggi tutto…

Vialli consiglia il Matador alla Juve.E’ lui il top player

E-mailStampaPDF
Vialli è Cavani il top player ideale per i bianconeri

Gianluca Vialli da fiducia alla Juve in vista del ritorno contro il Bayern Monaco,ma anche se i bianconeri venissero eliminati potrebbero alzare la coppa l’anno prossimo,ammesso che oltre a Llorente arrivi un top player per l’attacco.Vialli consiglia alla Juve Edinson Cavani è fortissimo: segna ,ma corre come un terzino e da una mano…

Leggi tutto…

Nasce nell’ospedale di Marcianise Carmine il primogenito di Lorenzo Insigne

E-mailStampaPDF
E’ nato Carmine il primogenito di Lorenzo e Jenny Insigne.Cosi il commento a caldo di Lorenzo all’ospedale di Marcianise.La nascita di Carmine è un evento straordinario che ci ha riempito di gioia, ringrazio tutti per gli auguri». Un emozionatissimo Lorenzo Insigne ha così commentato a caldo la nascita del suo primogenito nell’ospedale di Marcianise con il personale sanitario ed i pochi…

Leggi tutto…

Il tweet in napoletano di Aurelio De Laurentiis

E-mailStampaPDF
Il tweet in napoletano di Aurelio De Laurentiis: «L’aggio ditt’ e ’o penso. ’A speranz è cu Cavani, ma ’o pozz dicere: sarà nu Napule giovane, forte e… tuosto!». Messaggio chiaro, la speranza del presidente azzurro è di avere Cavani anche l’anno prossimo ma se così non fosse sarebbe comunque un Napoli giovane, forte e tosto. Cavani che ieri a Castelvolturno ha ricevuto il…

Leggi tutto…

Napoli Genoa i ricordi le emozioni di tre napoletani

E-mailStampaPDF
Sfida camapana Enrico Preziosi è di Avellino

Quanti ex in questo Napoli Genoa,è un ex Daniele Portanova,sposato con una napoletana,con figli nati a Napoli,è un ez Matuzalem,che da Napoli ha fatto decollare la propria carriera;è un ex Mesto,arrivato dal Genoa. E poi:è di Avellino Enrico Preziosi,presidente rossoblu’,il segretario Generale Didotato Abbagnara,è di Sant’Egidio Monte Albino…

Leggi tutto…

Hugo Campagnaro a Sky Sport la trattativa con l’Inter prosegue

E-mailStampaPDF
Hugo Campagnaro è vicino all’Inter. Non è certo una novità la trattativa tra il difensore argentino e la società nerazzurra. La novità sta nel fatto che sia lo stesso stopper del Napoli ad ammettere le negoziazioni. “La trattativa con l’Inter prosegue, ma per ora non c’è nulla di definitivo – le parole di Campagnaro a Sky Sport -. Al momento, ho in mente solo di dare il meglio per il…

Leggi tutto…

Il futuro di Mobido Diakite’ non sara’ Napoli

E-mailStampaPDF
Il futuro di Mobido Diakité è ancora avvolto nel mistero e il suo agente Ulisse Savini ha fatto il punto parlando a europacalcio.it. “Si è deciso di aspettare da entrambe le parti, sia per noi che per loro e una decisione importante per cui non è facile. Si cerca di non commettere l’errore di sbagliare la scelta. Se è una decisione legata alla permanenza o meno di Mazzarri? Sinceramente…

Leggi tutto…

Ibrahimovic vuol lasciare la Francia.E’ duello tra Juve e Napoli

E-mailStampaPDF
LO SVEDESE LASCERÀ IL PSG A CAUSA DEL NUOVO REGIME FISCALE

La maxi-aliquota sui dipendenti che guadagnano oltre un milione di euro, studiata da Hollande, sta mandando per aria i piani del Paris St-Germain. Il costo – troppo esoso – per mantenere Ibrahimovic sotto la Tour Eiffel e la volontà del giocatore, potrebbero così spingere verso un ritorno di Zlatan in Italia. Sulle sue piste…

Leggi tutto…

Napoli Genoa dirige il match Banti di Livorno

E-mailStampaPDF
Dirige il match Banti di Livorno

LE 52 EDIZIONI DELLA SFIDA
50 in campionato e 2 in Coppa Italia
nel 1941 si giocò a Lucca, nel 2002 a Benevento

23 vittorie del Napoli
17 pareggi
12 vittorie del Genoa
71 gol del Napoli
50 gol del Genoa

L’ultima vittoria del Napoli:
6-1 il 21 dicembre 2011
12′ p.t. Cavani (N), 17′ p.t. Hamsik (N), 24′ p.t. Cavani (N), 27′ p.t. Jorquera (G), 45′ p.t. Pandev…

Leggi tutto…

Premio Tim i migliori Mazzarri e Cavani

E-mailStampaPDF
Il tecnico e l’attaccante azzurro votati dagli utenti Tim per il mese di gennaio

Premio “Tim premia il migliore” a Walter Mazzarri ed Edinson Cavani. Il tecnico e il bomber azzurro sono stati votati dagli utenti Tim come i miglior allenatore e attaccante della Serie A nel mese di gennaio.

Mazzarri e Cavani hanno ricevuto il riconoscimento nella sala conferenze di Castelvolturno premiati…

Leggi tutto…


Lascia una risposta