PAGANESE OBIETTIVO SALVEZZA.UNA VITTORIA AL PIU´ PRESTO

0

PAGANI A cinque gare dal termine del campionato e con un risicato vantaggio (solo due punti), sulla zona play-out gli uomini di Grassadonia dovranno centrare al più presto una vittoria, per ottenere quella salvezza diretta, obiettivo minimo della stagione. Il problema maggiore è l’attacco che, da sempre in questa categoria, ha rappresentato un tallone d’Achille per le formazioni che andavano ad in iniziare i vari campionati. Bomber di razza, da queste parti, non se ne son mai visti e non è andata bene affidarsi a promesse inesplose, come i vari Lasagna e Zarineh o attaccanti che non hanno reso secondo le aspettative come Tauà, Cantoro, Mendil, Magliocco o i vari Perna, Di Cosmo, Ferrero, Tedesco con rare eccezioni come Tortori, nove reti nella stagione 2009-2010 o le dieci di Scarpa nel 2007-2008 e le otto attuali ma che attaccante non è. Un problema vecchio in casa Paganese che si pensava fosse stato risolto con il boom di Luca Orlando e le sue 20 reti ma eravamo in Second Divisione. In quella superiore è arrivato il flop con nessuna marcatura sino a gennaio, prima del trasferimento al Portogruaro e nemmeno Fava è riuscito a scrollarsi di dosso la maledizione (dopo le nove reti l’anno scorso zero quest’anno), con il solo Girardi che ha migliorato il suo score personale rispetto alla passata stagione, passando dalle sei reti con il Taranto alle sette di questo campionato, con Tortori fermo ad uno e Caturano che dopo la rete contro il Latina, s’è portato a quota quattro. Poco troppo poco, se si pensa che Evacuo capocannoniere del girone è a quota quattordici e facendo la somma degli attaccanti azzurri, escluso Scarpa, si arriva a quota dodici in tre. Ora serve ritornare a segnare con frequenza ma proprio Tortori e Caturano mantengono in ansia Grassadonia per i rispettivi infortuni: il primo per un problema al ginocchio, il secondo per una contrattura e solo le indagini che sono state svolte ieri nelle prossime ore chiariranno l’entità degli stessi.

Peppe Nocera 

fonte.cittadisalerno

Fabio Cannavaro addio al calcio.Si giochera’al San Paolo il 13 Maggio

E-mailStampaPDF
Fabio Cannavaro, capitano dell Nazionale campione del mondo a Berlino nel 2006, ha deciso di giocare al San Paolo – il suo primo stadio da professionista – la partita d’addio al calcio. L’incasso della serata (ipotizzata dagli organizzatori la data del 13 maggio) sarà devoluto alla Città della Scienza. «I campioni del calcio mondiale per Napoli e per la città della Scienza. Il Comune…

Leggi tutto…

Luis Cavani papa’ di Edinson all’attacco

E-mailStampaPDF
Luis Cavani il papa’di Edinson dieci giorni fa aveva dato le percentuali sulle possibilita’ di un trasferimento di Edinson al Real Madrid, al 50%mio figlio sara’ del  Real.Ovviamente non dipende soltanto da lui, bisognerà verificare le intenzioni del presidente De Laurentiis e trattare con lui non è mai facile», aveva detto Luis Cavani, il papà del campione del Napoli. Adesso don Luis…

Leggi tutto…

De Laurentiis ha scelto è Ciro Immobile il Jolly per la Champions

E-mailStampaPDF
A De Laurentiis piace tantissimo Ciro Immobile..

Fu Ciro Ferrara,all’epoca al settore giovanile della Juve,a sollecitare l’acquisto di Ciro Immobile che avvenne nel 2008.Gli era stato segnalato da alcuni osservatori di fiducia nel Sorrento dove l’attaccante torrese nel torneo Allievi nazionali aveva realizzato 30 gol in una sola stagione.In bianconero Immobile contribui’ subito alla vittoria…

Leggi tutto…

La Roma boccia Walter Mazzarri come allenatore per la prossima stagione

E-mailStampaPDF

 

Secondo l’edizione odierna del Messaggero la Roma boccia Walter Mazzarri come allenatore per la prossima stagione

Per Blerim Dzemaili richieste dalla Bundesliga

E-mailStampaPDF
Secondo l’edizione odierna di Repubblica,non sara’ solo il Matador Cavani a lasciare Napoli ma anche un altro azzurro che contro il Toro ha segnato tre gol bellissimi mettendo in difficolta’ Mazzarri.Si sara’ proprio Blerim Dzemaili a lasciare Napoli richieste soprattutto dalla Bundesliga.Sara’ difficile adesso far cambiare idea al centrocampista svizzero che cerca un posto da titolare,forse…