Agerola il sindaco Luca Mascolo replica sul Movimento Cinque Stelle solo riflessioni politiche

0

Dopo uno scambio piùttosto intenso fra il sindaco di Agerola Luca Mascolo ed un simpatizzante del Movimento Cinque Stelle di Grillo , il sindaco della Svizzera della Campania replica all’intervento che lo riguarda 

 IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI”.

IL NUOVO(???) CHE AVANZA ED IL METODO BOFFO.

Il 26 marzo ho pubblicato SULLA MIA BACHECA un link ad un articolo di Alessandro Gilioli su l’Espresso (http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/03/26/dallaltra-parte/ ), con un mio commento. Ne è nata una discussione: potete provare a farvene un idea da soli rileggendo i commenti. Alla fine a questo “AMICO”, che mi riconosce impegno e coerenza (“non è mai nella tua persona, figurati, sei ci fossero nel tuo partito 1000 come te non stavamo qui…”), chiedo di non postare commenti o offendere sulla mia bacheca (“mi dispiace molto: per me DIALOGO è un’altra cosa. Ognuno è libero di pensare e fare quello che vuole. Io mi fermo definitivamente qui, ti pregherei di fare altrettanto sulla mia bacheca, io non mi sento migliore di nessuno, non penso di essere presuntuoso e non vado a commentare (o peggio) sulle bacheche altrui. Sono libero di esprimere le mie considerazioni sulla mia bacheca?”). Purtroppo nei giorni successivi questo comportamento si è ripetuto: ergo ho preso atto che il mio “AMICO” non avesse intenzione di rispettarmi e ne ho tratto le debite conclusioni rimuovendolo dalle mie amicizie. Seguendo un elementare norma di educazione mi sembrava scorretto subire “invasioni” non finalizzate al DIALOGO. Sulla mia bacheca PRIVATA, pur essendo il Sindaco di Agerola (ho anche un profilo Istituzionale), mi sembra logico poter esprimere delle idee e delle riflessioni: a meno che non abbia perso i diritti civili senza accorgermene. 
Ma a questo punto entra in scena il metodo Boffo (metodo usato per screditare l’ex direttore di Avvenire solo perchè aveva osato criticare nel merito il Sultano), aggredire chi dissente senza motivazioni: si usa una mia foto scattata a San Salvatore Monferrato nell’occasione del Gemellaggio e degli Auguri agli Agerolesi emigrati… per offendermi… come PERSONA E COME SINDACO (per me gli Emigranti sono tutti uguali, fuori Agerola, ed essi meritano il massimo rispetto ed affetto per i sacrifici fatti). 
Se qualcuno mi vuole criticare come Sindaco è liberissimo di farlo, ma, in questo caso, mi piacerebbe parlare dei problemi: raccolta porta a porta, rete rifiuti zero, comuni virtuosi, casetta dell’acqua, bonifiche, arredo urbano, pressione fiscale ai minimi, riduzione del 50% delle spese della politica, opere pubbliche, etc. Come pure mi piacerebbe parlare della Democrazia, delle sue regole e delle preoccupazioni che ho toccando con mano tutti i giorni la drammaticità della crisi e la scarsezza di certezze e di risorse.
ESSERE OSTRACIZZATO PER AVER ESPRESSO OPINIONI POLITICHE MI PREOCCUPA MOLTO.

Ps. Qualcuno si è chiesto quanto sono costate le varie trasferte a San Salvatore Monferrato al Comune di Agerola? ZERO!!