EQUITALIA: RAFFICA DI FERMI AMMINISTRATIVI IN PENISOLA SORRENTINA

0

Da Sorrento a Vico Equense e Massa Lubrense In questi giorni in penisola sorrentina vi sono segnalazioni da parte di diversi cittadini che si sono visti recapitare da Equitalia, oltre alle famigerate cartelle esattoriali, anche delle raccomandate di “preavviso di fermo amministrativo”.

 

Si tratta di comunicazioni con le quali l’Equitalia avverte i contribuenti che in caso di mancato pagamento delle somme richieste il veicolo indicato nella lettera verrà sottoposto al cosiddetto “fermo” con una serie di conseguenze, anche gravi, spesso sottovalutate dai cittadini (divieto di circolazione del veicolo – multe fino a euro 2928,00 – possibilità di mancata copertura in caso di incidente).

 

A volte, però, questa procedura (come anche l’iscrizione di ipoteca) viene attivata per sollecitare il pagamento di debiti prescritti o relativi a cartelle esattoriali non effettivamente e correttamente notificate se non, addirittura, per debiti già pagati o condonati.

 

E’importante quindi che i cittadini non sottovalutino queste comunicazioni e, nel caso, si rivolgano ad associazioni, professionisti o esperti per essere consigliati ed aiutati.

 

In questo senso in penisola sorrentina, già da diversi anni, opera l’associazione MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO con sede in S. Agnello alla Via

 

F.S. Ciampa 18 (tel 0818787913) che, gratuitamente, offre la propria consulenza a tutti coloro che si trovino ad affrontare tali problematiche.