Il Sociale incontra i Giovani – L´esperienza della Croce Rossa Italiana

0

Venerdì 15 Marzo presso l’aula consiliare di Vietri sul Mare si è svolta la giornata di studi intitolata “I giovani protagonisti del nostro tempo“ . L’evento articolato in due sessioni – mattina e pomeriggio – è stato creato per incentivare sempre più la partecipazione giovanile attraverso una serie di iniziative volte a far crescere il senso di appartenenza dei giovani al proprio territorio, nonché a stimolarne ulteriori idee. Durante la prima sessione il fil rouge è stato i “Giovani e lavoro quali prospettive in Campania“, mentre nel pomeriggio si è guardato a “Le nuove frontiere“. La conferenza ha voluto riservare uno spazio alla tematica del sociale che incontra i giovani chiamando la Croce Rossa Italiana a raccontare la sua esperienza in merito. Sono dunque intervenute Mariarosaria Imperato, Istruttrice di Diritto Internazionale Umanitario, e Marta Raimondi, Delegata all’Obiettivo Strategico V della Sede di Vietri Sul Mare, ovvero quell’area delle attività della Croce Rossa che si occupa di promuovere lo sviluppo giovanile e la cultura di una cittadinanza attiva e consapevole. Mariarosaria Imperato ha condiviso con il pubblico il suo entusiasmo e la sua commozione nel vedere la passione e l’amore che i giovani possono arrivare a mettere nelle attività che la Croce Rossa svolge nella società odierna, nonostante tutte le difficoltà e gli impegni che lo status di giovani comporta, definendo stupenda la sua esperienza personale. A questa parte introduttiva è seguito l’intervento Marta Raimondi che ha voluto sottolineare come sia importante porre al centro di ogni attività sociale i giovani, sia come componente attiva da cui parte l’azione sia come target in quanto – “nell’ambito di quest’area i giovani hanno come punto di riferimento altri giovani , infatti proponiamo un’educazione alla pari, un approccio con i nostri coetanei, dato che pensiamo che i migliori insegnanti possiamo essere proprio noi“. Giovani dediti ad altri giovani insomma, questo è il motore, il cuore pulsante ed il futuro non solo della Croce Rossa Italiana ma della società tutta. Conviene ricordare le parole del Capo dello Stato Giorgio Napolitano in occasione dell’Assemblea Nazionale dei Giovani della Croce Rossa Italiana tenutasi a Milano – “Il tempo e le energie che i giovani dedicano alla Croce Rossa Italiana contribuisce a far maturare la consapevolezza del valore della solidarietà per una piena affermazione in ogni parte del mondo dei diritti umani, a garanzia della dignità delle persone” . Angelo Martucciello