NEDVED VORREI CAVANI E IBRA ALLA JUVE

0

 

 

Calciomercato Inter, anche Lucescu per il dopo Stramaccioni

Una soluzione ponte potrebbe essereFigo-Bares, ma dopo? Massimo Moratti pensa al dopoStramaccioni e nella lista dei possibili sostituti, per la prossima stagione, ci sarebbe anche Mircea Lucescu
Secondo quanto riportato da ‘TuttoSport’, la dirigenza dell’Inter ha contattato il tecnico (che non vuole rinnovare con lo Shakhtar) già a gennaio: è stato accostato anche al Psg, ma lui sogna di tornare in Italia. Alternative? MazzarriBlanc o Mihajlovic. Quindi Stramaccioni andrà via a fine stagione? Sì, a meno che non riuscisse ad agguantare il terzo posto.

 

fonte.calciomercato.it

Nedved sogna Cavani e Ibra e blinda Conte alla Juventus. Il diregente bianconero, intervistato in esclusiva a Undici, il programma di Pierluigi Pardo su Italia 2, ha rivelato: “Un giorno mi piacerebbe far tornare Zlatan e anche Cavani è un giocatore da Juve”. Negli ultimi giorni Conte è stato accostato a Real e Chelsea ma per Nedved è incedibile: “Finché ci sono io non lo lascio andare via”. Poi un pronostico su Barça-Milan: “Passano i rossoneri”.

 

A proposito di un possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic e di un arrivo di Edinson Cavani alla Juventus, Pavel Nedved dichiara: “Chi non lo vorrebbe un giocatore come Ibrahimovic? Non nascondo che un giorno mi piacerebbe farlo tornare. Lo considero al pari di fenomeni come Messi o Cristiano Ronaldo, è uno di quei giocatori che alzerebbe il livello di qualsiasi squadra. Anche Cavani mi piace tantissimo: è un attaccante che non si limita a fare gol, ma aiuta sempre la squadra. In più è un ragazzo d’oro, credente e con la testa a posto: sarebbe un giocatore ideale per la Juventus”.

Sulle voci di mercato che hanno coinvolto Antonio Conte negli ultimi giorni (dal Real Madrid al Chelsea, ndr), il dirigente della Juventus lo blinda sulla panchina bianconera: “Noi siamo tranquilli. Antonio Conte rimarrà con noi finché vuole, perché è il nostro valore aggiunto. E finché ci sono io non lo lascio andare via. Già da calciatore ci guidava in campo, ma come allenatore non me lo aspettavo così pronto: penso possa fare la storia”.

Ottimo momento per la Vecchia Signora in campionato e Champions: “Questa Juventus mi assomiglia: ha spirito, concretezza e voglia di vincere fino al 90’. Contro il Catania si è visto il DNA della squadra di Antonio Conte. Quando ho smesso volevo prendermi qualche anno sabbatico, ma non potevo rifiutare l’offerta del presidente. E lo devo ringraziare perché sto rivivendo delle emozioni che non provavo dai tempi in cui giocavo”.

Venerdì ci sono i sorteggi dei quarti di finale di Nel 2009 fu vicino all’Inter: “L’interessamento dell’Inter c’è stato, ma io non me la sentivo e l’ho comunicato sia a Raiola, che era il mio procuratore, sia a Mourinho, che allenava l’Inter. Quando quest’anno ci batterono a Torino, pensai che i nerazzurri sarebbero stati la nostra antagonista per lo Scudetto, ma non è andata così anche se bisogna stare attenti perché il campionato non è ancora finito”.

Sugli anni passati a Roma con la maglia della Lazio: “Se devo essere sincero, avevo paura prima di venire in Italia, pensavo che il vostro calcio sarebbe stato troppo difficile per me. E anche il presidente Cragnotti era un po’ scettico. Ma mister Zeman, a cui sarò sempre grato, mi ha fortemente voluto e dopo gli Europei ho convinto tutti, me compreso”.

Quando gli viene chiesto un commento sugli Scudetti bianconeri revocati dopo Calciopoli, Nedved dichiara: “Nessuno può mettere in dubbio quegli Scudetti, perché basta vedere la foto di squadra per capire che eravamo i più forti. Sono orgoglioso di essere andato in B assieme ai miei compagni: magari la Juventus di oggi non sarebbe così se noi non lo avessimo fatto”.

Infine ecco  l’undici del cuore di Pavel Nedved: “In porta metto Buffon, il più forte di tutti; difesa con Jankulovski, Michele Dalai (scrittore e biografo di Nedved, ndr), Cannavaro e Thuram; a centrocampo Poborsky, Vieira, Emerson e Camoranesi; in attacco Ibrahimovic e Peter (calciatore ceco, idolo d’infanzia di Nedved, ndr)”.

Napoli scordati Mazzarri.Andra’ all’Inter al 100%

E-mailStampaPDF
I tifosi chiedono spiegazioni a Cavani

“Lavorare per tornare al gol”. E’ questa la ricetta di Edinson Cavani, l’attaccante del Napoli che tra campionato, Europa League e nazionale non segna da ben 9 partite. Il Matador ha dato spiegazioni ai tifosi dopo la partita del Bentegodi, ma non c’è stata alcuna contestazione. Anzi. Cavani è stato spronato a riprendersi, a tornare quello…

Leggi tutto…

Napoli troppi errori in difesa.Maggio e Zuniga non fanno la differenza.Inler potrebbe giocare in B

E-mailStampaPDF
Napoli in piena crisi,in questa parte finale del campionato,mancano dieci partite alla fine sono venuti a mancare gli uomini migliori.Lo stesso Hamsik non gioca piu’ bene,Cavani sembra essersi perso e non parliamo di Inler.Maggio e Zuniga non fanno la differenza.

Il Napoli parte malissimo: subisce il gol di Dramè. Poi produce uno dei suoi guizzi negli spazi sull’asse Hamsik (lancio da…

Leggi tutto…

Giovanni Galli.il Napoli avrebbe potuto lottare per lo scudetto

E-mailStampaPDF
Giovanni Galli, ex portiere di Napoli e Milan, non mi aspettavo minimamente che il Napoli potesse avere un calo cosi vistoso  lo dice, chiaramente. «Ho sempre sostenuto che il Napoli poteva lottare fino all’ultima giornata per lo scudetto. Sono rimasto sorpreso da questo calo degli azzurri nelle ultime partite».
Quali le motivazioni?
«Diverse, ovviamente. Quando c’è un calo di una…

Leggi tutto…

Napoli in piena crisi.Il secondo posto vale trenta milioni

E-mailStampaPDF
Per il Napoli il secondo posto vale trenta milioni

Il Napoli è in piena crisi

Diversi uomini chiave in difficoltà. L’appannamento di Cavani innanzitutto ma non solo. Il Matador non segna da otto partite e rappresenta lo specchio fedele della crisi. Ma in difficoltà ci sono altri uomini chiave con lo stesso Hamsik a corrente alternata e non decisivo come lo è stato per buona parte…

Leggi tutto…

De Laurentiis e il problema Mazzarri.Contattato Pioli

E-mailStampaPDF
Il 30 giugno 2013 scade ufficialmente il contratto di Walter Mazzarri ,ma la data per decidere la permanenza di mazzarri al Napoli sara’ il 20 Maggio

La crisi di Cavani e una media punti preoccupante: si prova a blindare la Champions. De Laurentiis parla al gruppo Cannavaro rientra Maggio e Inler sono sotto esame

A dieci giornate dalla fine del campionato Mazzarri non ha ancora deciso se…

Leggi tutto…

Mazzarri contro il Chievo voglio il massimo.

E-mailStampaPDF
Mazzarri contro il Chievo vuole la vittoria per rilanciare il suo Napoli. Era il 16 dicembre dell’anno scorso. Quella domenica, di buon mattino, il miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro, nella terza – e meno conosciuta – ricorrenza dell’anno in cui il prodigio si rinnova. La sera il Napoli perse per 3-2 contro il Bologna. È questo, l’ultimo ko degli azzurri in…

Leggi tutto…

Eugenio Corini.Sara’ dura per il Napoli lo batteremo

E-mailStampaPDF
Eugenio Corini tecnico del Chievo.Sara’ dura per il Napoli al Bentegodi,cambieremo atteggiamento e vinceremo la gara.I veneti sono reduci da due sconfitte nelle ultime due gare giocate, le trasferte contro Sampdoria e Fiorentina. In attesa del match con gli uomini di Mazzarri Corini cerca di recuperare quanto di positivo i gialloblù hanno fatto 


Lascia una risposta