La Madre ai piedi della croce

0

Il tempo pasquale presentifica, per il cristiano, la passione, la morte e la resurrezione di Cristo. Ed esso tempo è vissuto in modo corale dalla comunità, per la quale, solo imitando i patimenti e la morte di Cristo, è possibile, come Lui, ottenere la resurrezione. Il ciclo pasquale si fa, pertanto, passaggio sofferto e strenuamente voluto dal terrore del male al trionfo sul male, dal dolore alla gioia, dalla morte alla vita. Cantare le Passioni è, perciò, per il fedele ripercorrere la Via Crucis, condividere il dolore della Madre, contemplare i patimenti di Cristo e farli proprî con la flagellazione rituale, abbandonando tutto se stesso, carico d’angoscia e di speranza, di dolore e di attesa, al suono possente della voce, con cui grida al mondo la sua presenza, e a Cristo, i cui patimenti si fanno paradigma di tutti i patimenti dell’umanità, essendo Egli Dio sί, ma anche uomo, il suo ardente desiderio di libertà e di salvezza. La Passione qui presentata, in particolare, narra, la Via Crucis della dolente Madre in cerca del Figlio, seguendone le tracce di sofferenza e di sangue, tra infinita tenerezza e indicibili crudeltà, fino al Calvario Con il Coro S. Monica ogni anno organizziamo, nel periodo quaresimale, un momento di preghiera e di meditazione per la nostra comunità confraternale. Quest’anno terremo l’incontro intitolato “ La Madre” ai piedi della Croce il 17 Marzo alle ore 18.30 presso la Chiesa della SS. Annunziata in Sorrento . Il programma prevede: Canto Penitenziale di Mons. Marco frisina Padre ho Peccato di Mons. Marco Frisina Se tu m’accogli di Bach Anima Cristi di Mons. Marco Frisina Stava Maria dolente anonimo Stabat Mater Mons. Don Angelo Castellano Miserere ( solo tre strofe ) di Selecchy Il Figlio Mio inno processionale del Giovedì Santo in Piano di Sorrento Mira la Stanca Madre di Mons. Don Angelo Castellano inno processionale settimana Santa in Marina Grande Ecco d’amor la vittima di Don Costantino Cafiero inno processionale Venerdì Santo in Meta All’Addolorata del Can. Fiorentino Francesco Saverio canto che accompagna la Quaresima nel nostro sodalizio.