Vico Equense lo scempio del ponte per Punta Gradelle denuncia di Scaramellino

0

Vico Equense lo scempio del ponte per Punta Gradelle denuncia di Scaramellino  I lavori per la costruzione del depuratore di Punta Gradelle sono ormai fermi da qualche tempo, così anche la strada di servizio, considerata inutile, è in completo abbandono. La strada in questione è un viadotto di circa 7m di altezza che attraversa una delle poche zone verdi del nostro paese, la zona del Rivo d’Arco. Per consentirne la realizzazione sono stati abbattuti interi uliveti e agrumeti con un costo esorbitante di milioni di euro. “Lo scempio – commenta Claudia Scaramellino, Consigliere comunale di “IN Movimento per Vico” – di un ponte che è forse più un viadotto ricoperto di pannelli prefabbricati con pietra viva per mimetizzarsi al meglio in un ambiente che comunque deturpa e con cui stride. Lo scempio di un ponte che attraversa con numerosi e finti archi (visibilmente sovrapposti alla struttura) un vallone vero ancora verde! Un’imitazione maldestra dei vecchi ponti per evitare l’inevitabile “pugno nell’occhio” della ferita al paesaggio, risorsa principale di un paese turistico come Vico. Il ponte non è stato ancora terminato, ma già avviato al degrado e all’incuria delle opere incompiute!”