Insediati i seggi Come e quando si vota per il nuovo Parlamento 2013 TUTTI I CANDIDATI

0

In Costiera amalfitana e penisola sorrentina come in Campania e in Italia (Positanonews seguirà in particolare la costa d’ Amalfi e Sorrento con le province di Salerno e Napoli poi tutta l’ Italia, ribadiamo la nostra indipendenza ed autonomia come testata non siamo iscritti ne mai lo siamo stati ad alcun partito ne ci siamo candidati credendo nella terzeità dell’informazione rispetto alla politica, ndr ) alle 16 si sono insediati i seggi per il voto di domani, per tutta la giornata, e per lunedì fino alle 15. Sono poco più di 47 milioni gli italiani chiamati alle urne, domani e dopodomani, per il rinnovo del Parlamento. Secondo gli ultimi dati del ministero dell’Interno gli elettori con diritto di voto per Montecitorio sono 47 milioni 11mila 309, di cui 22 milioni 569mila 269 maschi e 24 milioni 442mila 40 femmine. Per il Senato, sono chiamati alle urne 43 milioni 71mila 494 elettori, di cui 20 milioni 547mila 324 maschi e 22 milioni 524mila 170 femmine, che eleggeranno 618 deputati e 309 senatori. Le sezioni saranno 61mila 597.

Gli italiani residenti all’estero chiamati al voto sono quasi 3 milioni e mezzo: eleggeranno 12 deputati e 6 senatori. Il bacino più popoloso è quello europeo, con 2 milioni 365mila aventi diritto, contro il milione e 338mila dell’America del Sud, i 400mila dell’America settentrionale e centrale, i 237mila della circoscrizione che riunisce Africa, Asia, Oceania e Antartide.

Che cosa si elegge
Si vota per il rinnovo di Camera e Senato

ECCO TUTTI I CANDIDATI IN ITALIA REGIONE PER REGIONE CLICCA QUA 

Chi può votare
Per la Camera sono ammessi al voto tutti i cittadini italiani che hanno compiuto i 18 anni di età e che non hanno perso i diritti.
Per il Senato sono ammessi tutti i cittadini italiani hanno compiuto i 25 anni di età e che non hanno perso i diritti.

Quando si vota
Domenica 24 febbraio (dalle ore 8,00 alle ore 22,00) e lunedì 25 febbraio (dalle ore 7,00 alle ore 15,00)

I documenti necessari per votare
L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può all’ufficio elettorale del comune di residenza

Come si vota
La legge elettorale prevede per l’elezione della Camera e del Senato, un sistema proporzionale con premio di maggioranza e soglia di sbarramento.

– Scheda rosa
Con la scheda di colore rosa si vota per la Camera dei Deputati
L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta.
Non si possono esprimere preferenze

 

 

NB: solo in Valle d’Aosta, Regione a Statuto Speciale, l’elettore esprime il voto tracciando un segno nel rettangolo che contiene il nome del candidato prescelto

– Scheda gialla
Con la scheda di colore giallo si vota per il Senato.
L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta.
Non si possono esprimere preferenze