Cetara vince il ricorso al Tar no al parcheggio del privato a Corso Vecchio

0

Cetara Costiera amalfitana amalfi Il Consiglio di Stato respinge il ricorso e conferma la decisione del Comune di Cetara in costiera amalfitana , che aveva impedito ad un privato la «riqualificazione ambientale dell’area sita in località Corso Vecchio con realizzazione di luoghi di sosta, attrezzature scoperte per il gioco libero dei giovanissimi e parcheggi interrati». L’Amministrazione comunale, infatti, dopo un lungo iter, cominciato nel 2004, nel quale dapprima aveva dato il proprio assenso, per poi tornare sui suoi passi, aveva motivato la sua decisione negativa in quanto «l’intervento edilizio proposto era in contrasto con le norme del Prg e del Put che per l’area oggetto di intervento prevede l’inedificabilità assoluta». In pratica in quella zona, secondo la normativa vigente, non si sarebbe potuto edificare nulla, tantomeno parcheggi interrati. Da qui si era aperto un lungo contenzioso giudiziario fatto di ricorsi e controricorsi. E il primo round lo aveva vinto proprio il Comune, poiché il diniego era stato confermato anche dal Tar. Il proprietario dell’area, tuttavia, ritenendo di essere stato leso nei propri diritti, aveva presentato ricorso al Consiglio di Stato. I magistrati amministrativi, tuttavia, hanno ritenuto fondate le tesi rappresentate dai legali del Comune, Ferdinando Scotto e Francesco Lanocita, respingendo il ricorso e confermando la sentenza del Tribunale amministrativo regionale. (g.d.s.)