Agerola soprintendenza blocca tutto con Tobia di Ronza era il responsabile di zona per la Torre di Palasciano

0

Cittadini di Agerola infuriati ed edilizia bloccata nella cittadina dei Monti Lattari che si affaccia sulla costiera amalfitana . Praticamente la Soprintendenza di Napoli è una vera e propria saracinesca dove le pratiche al vaglio del responsabile di zona  Tobia di Ronza , Cavaliere della Repubblica, considerato uno dei membri di punta della Soprintendenza ,  era il responsabile anche a Napoli per l’intervento contestato dagli ambientalisti sulla    Torre di Palasciano  , non passano. Un querelle , quella delle interpretazioni della soprintendenza in Campania, spesso a macchia di leoparto, con differenti interpretazioni per esempio a salerno e in penisola sorrentina, dove magari la stessa opera passa a Sorrento ma viene bocciata ad Amalfi , che non viene risolta in mancanza di univoche interpretazioni “Ci sono alcune interpretazioni , tipo sugli abbaini e sui parcheggi pertinenziali che parlando di indici di edificabilità per Agerola e non per la penisola sorrentina, per esempio, cosa che costringe i cittadini a costosi ricorsi al Tar”. Luca Mascolo il sindaco di Agerola è assediato dai cittadini che vorrebbero da lui soluzioni che non possono venire e non intendono ragioni “Ma il sindaco non è il capo di tutto?” Già, vallo a dire alla Soprintendenza..