Bersani: ´Gaffe di Monti sulla Merkel. Escludo una grande coalizione´- ANSA 21 Febbraio 16:02

0

 

Bersani: ‘Gaffe di Monti sulla Merkel. Escludo una grande coalizione’- ANSA 21 Febbraio 16:02

 

Leader Pd: ‘Nessun problema erlino con me’. Monti: ‘Non mi serve benedizione Cancelliera’

 

 

21 febbraio, 16:06

 

“Escludo una grande coalizione perché non è un bene per l’Italia. Ritorno al voto senza risultato chiaro? è ipotesi teorica, non avverrà ma non credo ad un governissimo, serve un governo di cambiamento non l’immobilismo”. Così Pier Luigi Bersani, a Radio2, su scenari post-voto.

 

”A Milano sul palco c’era Dario Fo, si’ ma a Roma ho visto qualcuno di Casa Pound al suo fianco. Non si puo’ fare cose, dire che destra e sinistra non esistono, rifiutare di rispondere alle domande sono tutte cose che ci portano fuori dalle democrazie”. Cosi’ Bersani, a ’28 minuti’ su Radio2, attacca Beppe Grillo.

 

BERSANI, DA MONTI GAFFE, IMPOSSIBILE INIZIATIVA MERKEL – “Mi è dispiaciuto, mi è sembrata più una gaffe del Professore che un’iniziativa della Merkel: i governi europei si rispettano reciprocamente, un intervento del genere della Merkel è impensabile”. Così Pier Luigi Bersani, a Radio 2, commenta il caso Monti-Merkel. “Sono stato in Germania e non ho visto nessun problema”, aggiunge.

 

SCHAEUBLE, NO INTERFERENZE MA CON MONTI PASSI AVANTI – “Nessuna interferenza nella campagna elettorale italiana da parte della Germania”. Lo ha affermato il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble durante un discorso a Berlino, secondo quanto scrive Bloomberg, sottolineando tuttavia che col premier Mario Monti “l’Italia ha fatto passi avanti”.

 

MONTI, NON MI SERVE LA BENEDIZIONE DELLA MERKEL – “Né a me né a Bersani serve la benedizione della Merkel”, puntualizza il presidente del Consiglio Mario Monti a ‘Corriere.tv’ dopo le sue parole di ieri e la smentita di Berlino. “So bene che lei non interferisce nelle elezioni italiane né in quelle di altri Paesi. Non solo non è vero ma non è neanche verosimile – sottolinea il premier tornando sulle polemiche di ieri – per questo ho voluto smentire ciò che ha detto Berlusconi, cioé che io avrei fatto un accordo con Bersani con la ‘benedizione della Merkel'”.

 

Mario Monti smentisce “che ci sia una conversazione o un accordo tra me e il Pd in vista di un accordo. E’ falso. Come è falso che la signora Merkel sia minimamente coinvolta. Proteggo la signora dall’arbitrario coinvolgimento nelle elezioni italiani che Berlusconi le attribuisce”, puntualizza Monti. “E poi, Berlusconi e Merkel appartengono alla stessa famiglia, quella del Ppe: non si vede perché lei dovrebbe appoggiare il Pd. Non è vero né verosimile”.

 

LA DICHIARAZIONE SULLA MERKEL E LA SMENTITA DI BERLINO – Bersani alla guida del governo? Si’,da ministro e’ stato bravo, ma da premier va ‘testato”; e poi non lo vuole nemmeno la cancelliera Merkel. L’affondo di Mario Monti ieri ha tirato in ballo nella campagna elettorale italiana il capo del governo tedesco, senza il suo consenso, tanto che il suo portavoce ha smentito ”ingerenze”. Ma le parole di Monti hanno fatto emergere anche il peso che le elezioni italiane avranno sugli equilibri continentali e nel determinare le politiche economiche dell’Ue.

 

Fonte ANSA 21 Febbraio 16:06

 

Inserito da Alberto Del Grosso