Maltempo sull´Italia, neve anche a Capri – ANSA 10 Febbraio 13:33

0

 

Maltempo sull’Italia, neve anche a Capri – ANSA 10 Febbraio 13:33

 

Imbiancata Anacapri, neve nelle Marche. Calabria nella morsa del gelo

 

10 febbraio, 13:33

 

E’ arrivato il maltempo sull’Italia e le previste nevicate stanno imbiancando la penisola.

 

Sorpresa stamattina a Capri, sotto una forte nevicata. Imbiancata Anacapri, il comune più alto dell’isola. Dopo la spruzzata di ieri che aveva interessato il Monte Solaro, la vetta dell’isola, stamattina i fiocchi sono caduti anche in centro, a circa 200 metri di altitudine. L’abbondante nevicata è durata circa tre ore.

 

Massima allerta in Ligura, con scuole chiuse per massima allerta neve domani a Genova e Savona. Lo hanno deciso i sindaci che hanno così accolto l’appello lanciato, in questo senso, dalla Regione. Il provvedimento riguarda ogni scuola di ordine e grado. A Savona annullato anche il mercato settimanale. La Protezione Civile ha emanato lo stato di allerta 2 per neve su tutto il territorio regionale per l’intera giornata di domani. L’allerta 2 per neve è il più elevato grado di allerta. la protezione civile raccomanda massima attenzione e invita la popolazione a limitare il più possibile gli spostamenti, anche a causa delle gelate.

 

Neve a tratti nelle Marche sia lungo la costa che nell’entroterra, con brevi precipitazioni stamani anche lungo l’A14, fra Ancona sud e Pedaso, ma senza problemi per il traffico. Ancona si è svegliata con il sole ma le colline circostanti imbiancate. Nevischio anche a Macerata, Fabriano, Osimo, e in nottata a Senigallia, dove si sono registrati un paio di incidenti stradali con feriti per colpa del ghiaccio. Nel capoluogo di regione è in funzione da stamattina il Centro operativo comunale per coordinare eventuali interventi di soccorso.

 

Malgrado le temperature rigide della notte scorsa e qualche leggera spolverata di neve in alcuni Comuni del Subappennino dauno, nel foggiano stamani non sono segnalati disagi né problemi alla viabilità. La prefettura di Foggia informa che sono all’opera mezzi spargisale sulle strade che collegano i Comuni maggiormente interessati dal maltempo, ma in assoluto la situazione è tranquilla nel Gargano come nel Subappennino.

 

La Calabria è stretta nella morsa di neve e gelo. Un’intensa nevicata è in corso da stamani a Cosenza e su gran parte della provincia. Nel capoluogo tetti e strade sono ormai imbiancate. La circolazione dei mezzi è ancora possibile, ma il traffico è molto ridotto.

 

A Camigliatello, una delle principali località turistiche della Sila, il manto nevoso ha raggiunto i 3 metri (quattro a monte) e la temperatura, stanotte, è precipitata a -13 per poi arrivare in mattinata a -8. Nevica dalla notte anche a Mormanno, colpita dal terremoto del 26 ottobre scorso di magnitudo 5.3. La neve va ad aggravare i disagi che già vivono gli abitanti del paese del Pollino, interessato da uno sciame sismico che in due anni ha registrato oltre 2.200 scosse. Sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, la circolazione è normale, anche se sta nevicando su gran parte del tratto cosentino. La polizia stradale opera due filtraggi in direzione nord, uno a Falerna ed uno a Sibari (Cosenza) per verificare la presenza delle catene a bordo dei mezzi o le gomme da neve. Analogo filtraggio viene fatto, in direzione sud, a Lagonegro.

 

Fine settimana all’insegna del freddo e della neve anche in Sardegna. Tutto il Nuorese è ricoperto da almeno 10 centimetri di manto bianco, con punte di oltre 30,40 centimetri a Fonni, Desulo, Tonara e Belvì. Anche Nuoro città si è risvegliata completamente imbiancata. Temperature in picchiata durante la notte, sotto lo zero un po’ dappertutto: solo Cagliari, la più ‘mite’ ha fatto registrare 2 gradi. Record a Gavoi dove, secondo i dati dell’Arpas, stamani c’erano -10 gradi. I maggiori disagi si sono registrati nelle prime ore della mattina quando, con l’abbassarsi delle temperature, sulle strade é comparso il ghiaccio. Sulle maggiori strade statali e provinciali la percorribilità è regolare. Infatti stanno operando i mezzi spargi sale e gli spazzaneve dell’Anas, dei Comuni e della Provincia di Nuoro che già da ieri sera sono all’opera per ridurre al minimo i disagi. La situazione più critica è nei paesi di montagna, nelle arterie secondarie, dove l’abbondante nevicata ha reso il compito dei mezzi più difficoltoso. Il tratto della Carlo Felice 131 sull’altipiano di Campeda verso Sassari è transitabile anche senza catene. Già da ieri mattina c’é stata un’invasione di turisti che hanno potuto godere sia di qualche discesa con gli sci – impianti aperti sul Bruncu Spina – che degli appuntamenti del carnevale barbaricino con le maschere più antiche della tradizione sarda.

 

Fonte ANSA 10 Febbraio 13:33

 

Inserito da Alberto Del Grosso