Pausa caffè. Viviamo di maschere!

0

Sta arrivando Carnevale e tra coriandoli, stelle filanti, parrucche e parrucconi, mascherine e maschere, raccogliamo sempre l’occasione per ‘travestirci’ da quello che realmente vorremmo essere! Viviamo di maschere! che solo in questa occasione mostriamo, relativamente, di portare. Approfittiamo di questo periodo dove indossare una maschera non è una metafora! Ne abbiamo molteplici, per ogni diversa situazione della vita ne abbiamo una! La verità non esce mai, del tutto fuori. Infatti noi non siamo solo amici, compagni, lavoratori, politicamente schierati, etc… ma siamo l’essenza che interpreta tutti questi ruoli, solo che per quieto vivere non mostriamo sempre tutto in una volta ma, anzi, ci dosiamo anche un pò troppo! A volte mi chiedo se esistano ancora o no i valori assoluti… esistono ancora giusto e sbagliato… bene e male… verità e menzogna… o tutto è relativo? Lasciato all’interpretazione indefinibile. Siamo tutti portati a mentire o a distorcere la verità, trasformandola, perché ci troviamo di fronte a situazioni di cui ne siamo gli artefici e a volte le cose semplicemente ci succedono! Siamo diventati tutti un pò vigliacchi, e pure, nel quotidiano ci nascondiamo dietro una trasparente maschera da eroi! La verità è ancora assoluta, dovete credermi… anche quando questa verità è più dura, gelida e spaventosa di quanto abbiate mai immaginato e riesce a essere più crudele di qualunque bugia. Parafrasando la frase di un celeberrimo film degli anni ’80 mi viene da dire… “e pure sto’ Carnevale ce lo siamo levati dalle p***e!”; Purtroppo, noi, il Carnevale lo viviamo tutti i gironi, mentiamo…e siamo diventati così bravi, che non lo diamo a vedere!