Sorrento inaugurazione della sede di fratelli d´ Italia Davide Infuso candidato in penisola sorrentina

0

Sorrento inaugurazione della sede di fratelli d’ Italia Davide Infuso candidato in penisola sorrentina Un nuovo partito, un nuovo centro-destra, una nuova speranza. Il 4 febbraio 2013 il candidato Davide Infuso ha inaugurato con gioia ed emozione il comitato elettorale di “Fratelli d’Italia” a Sorrento. Ospiti Luigi Rispoli, Presidente del Consiglio Provinciale di Napoli e candidato al Senato per il neo-partito fondato da Meloni-Crosetto-La Russa e Massimo De Angelis, stabiese, candidato alla Camera numero 3 nella lista Campania 1. «La nostra vuole essere un’alternativa per chi vuole votare centro-destra ma non si sente rappresentato dal Pdl». Così Davide Infuso presenta “Fratelli d’Italia” davanti agli amici accorsi a congratularsi con lui e che lo accompagneranno durante questa breve ma intensa campagna elettorale. Tra le priorità del partito la modifica della legge elettorale, l’introduzione del credito d’imposta per le aziende che assumono giovani a tempo indeterminato e l’impignorabilità della casa. A confermarlo è anche Luigi Rispoli che durante il suo discorso confessa: «Fratelli d’italia nasce nel momento forse peggiore per un partito, ossia in piena campagna elettorale, ma il bello è che la formazione della lista ha dato il senso di quello che noi intendiamo per politica: pulita e vicina alla gente. All’interno del nostro partito ci sono persone che si occupano di politica tutti i giorni e nello statuto è previsto che chiunque sia condannato, anche solo in primo grado, non può essere presente in lista. Questo significa che quando andiamo in giro per le strade presentiamo un programma e non dobbiamo perdere il tempo a difendere qualcuno». Dello stesso avviso anche Massimo De Angelis che dopo aver raccontato il perchè del suo avvicinamento a “Fratelli d’Italia” incalza sulla modifica della legge elettorale che ha sempre visto in Giorgia Meloni una tra i più propositivi in campo: «Grazie alla modifica della legge elettorale, l’elettore potrà esprimere la propria preferenza all’atto della scelta del simbolo e garantire che alla Camera e al Senato vadano i candidati realmente più rappresentativi degli elettori». Grande l’augurio dei due candidati per Infuso, unico rappresentante giovane del centro-destra per la Campania in Penisola Sorrentina, dal quale ci si aspetta un grande risultato: «Il risultato di “Fratelli d’Italia” non sarà il risultato di Davide Infuso – dice il candidato sorrentino – ma il risultato di una squadra, di un gruppo di amici, un insieme di persone che vogliono iniziare a fare una politica sul territorio in maniera diversa. Noi vogliamo e dobbiamo – continua Infuso – sentirci parte di un progetto che cresca anche sul territorio. L’importante è cominciare a mettere la croce sul simbolo “Fratelli d’Italia”, poi il resto ce lo costruiremo insieme». E sulla Meloni aggiunge: «Subito dopo le elezioni porterò qui Giorgia per realizzare un grande progetto per la Penisola Sorrentina». Comunicato Stampa