VICENZA Studente ricatta la fidanzata e la obbliga a rubare soldi e gioielli a casa dei genitori

0

Il padre l’ha scoperta a prendere un anello mentre pensava di essere sola: lei si è messa a piangere e ha confessato tutto

VICENZA – Un ragazzo ritenuto responsabile di aver estorto in più occasioni soldi alla sua ex fidanzatina, costretta a rubare anche monili in oro dei propri genitori è stato denunciato dai carabinieri di Malo. Per convincere la vittima (una minorenne come lui) avrebbe anche usato violenza e minacce. Il fatto è emerso nei giorni scorsi, quando il padre della ragazza, accorgendosi che mancavano continuamente soldi, in particolare alcuni anelli in oro, ha tenuto sotto controllo la figlia. Lei, pensando di essere sola a casa, ha preso un anello. Scoperta, la ragazza, tra le lacrime, ha riferito quanto stava vivendo dallo scorso giugno. La vicenda è stata denunciata ai carabinieri ai quali la minore ha riferito, tra l’altro, che il suo ex, a settembre, durante una gita scolastica, ha tentato di usarle violenza, picchiandola duramente dopo che lei si era ribellata. Il ragazzo è stato denunciato per estorsione aggravata e continuata e tentata violenza sessuale. Secondo quanto emerso, il minore, sempre nel settembre scorso, è stato a sua volta vittima di un’estorsione da parte di un suo coetaneo di Isola Vicentina.

IL GAZZETTINO.IT

Lascia una risposta