TRIONFO PER LA NAMI KARATE DOJO AGLI OPEN D´ ITALIA DI ORVIETO

0

Domenica 27 Gennaio ad Orvieto si sono disputati gli “Open d’ Italia” della Federazione Italiana Karate, seconda tappa delle quattro gare che definiranno la Nazionale alle prossime competizioni oltre confini. L’ Associazione massese ha preso parte alla manifestazione aperta a tutte le categorie e cinture con atleti che hanno dato prova di un’ ottima preparazione atletica, sportività e grande maturità agonistica. Tra le cinture colorate si sono distinti: Antonino Castellano che vince nella categoria “cadetti -65 kg”. Francesco Maresca il quale si classifico secondo nei “ juniores +80kg “. Invece Cataldo Simioli conquista il terzo posto nella categoria “cadetti -70kg”. Conclusa la competizione delle colorate gli atleti cinture marroni e nere che si contendono i punti per scalare la “classifica azzurri” hanno elevato sia il livello che lo spettacolo della gara. Gli atleti nostrani si sono senza dubbio contraddistinti tra i tanti partecipanti. Non hanno deluso le aspettative gli ormai consolidati ai vertici delle classifiche Gennaro Amitrano che conquista il primo posto nella “categoria Senior -75kg” mettendo una seria ipoteca sulla sua presenza in nazionale ai prossimi mondiali in Romania ed Alfredo Amitrano che ha gareggiato, come a Trieste, sia nei juniores che nei seniores -65kg dove ha ottenuto rispettivamente il secondo (per una imbrobabile squalifica) e il primo posto; due piazzamenti che consolidano il primato in entrambe le classifiche. Non deludono le aspettative Stefano De Turris che si piazza al terzo posto nei “senior-70kg” battendo al primo incontro il suo rivale di categoria ma fermato purtroppo in semifinale guadagnando comunque punti preziosi per rimanere in corsa alla conquista della maglia azzurra; Gioacchino Cacace che esordisce alla sua prima gara nazionale piazzandosi con un ottimo e meritatissimo terzo posto nella “categoria junior +80kg”. Un’ esperienza che sicuramente ha lasciato il segno nei partecipanti che fa ben sperare nel futuro di questa giovane associazione.