ALDO PAPAGNI NUOVO TECNICO DEL SORRENTO

0

Bucaro ha lasciato il Sorrento all’ultimo posto senza grandi colpe: da fine agosto il club non ha mai completato l’organico come avrebbe voluto l’allenatore. La dirigenza, se vuole davvero centrare in qualche modo la salvezza (anche passando per i playout), deve dare al nuovo allenatore rinforzi di qualità. Papagni, al momento avrebbe chiesto un paio di difensori, un centrocampista e, se possibile, un attaccante. Carrarese e Barletta, rivali per evitare l’ultimo posto, si sono già rinforzate rispetto all’andata. Il rush finale del mercato sarà decisivo.

SORRENTO. Aldo Papagni s’è preso ieri mattina la panchina rossonera, lasciata vacante dall’esonero di Giovanni Bucaro dopo il pesante 0-5 di Carrara, siglando un contratto fino al 30 giugno con rinnovo automatico in caso di salvezza. Subito dopo, prima di pranzo, la sua presentazione ufficiale al fianco del dg Diodato Scala. Cinquantasei anni, barese di Bisceglie, ex profeta del Taranto che riportò nel calcio prof e ad un passo dalla B, la scorsa stagione con L’Aquila, il nuovo allenatore svicola le anticipazioni sul modulo («Lo deciderò dopo avere studiato l’organico e la scelta non sarà mai definitiva») con una citazione di Sant’Agostino: «Chi ama corre, e la corsa è tanto più alacre quanto più è profondo l’amore. A un amore debole corrisponde un cammino lento, e se addirittura manca l’amore, ecco che uno si arresta sulla via». Non dice di più, ma non ce n’è bisogno: il «suo» Sorrento, che ha trovato all’ultimo posto, dovrà correre più degli avversari imponendo ritmo e grinta. «Intanto – sottolinea – la squadra ha segnato appena dieci gol e, quindi, deve migliorare nella fase offensiva». La citazione di Sant’Agostino è normale per lui, già maestro elementare con diploma magistrale e insegnante di sostegno, che ama leggere libri di filosofia e psicologia. «Ma – precisa – per puntare alla salvezza non mi affiderò ai libri, ma alle esperienze che ho maturato in più di vent’anni facendo l’allenatore. Se ho accettato di venire a Sorrento, l’ho fatto perché credo che la squadra abbia ancora le sue chance di salvarsi». Tra le citazioni di filosofi e la capacità di spaziare nel mondo della cultura classica, Papagni non perde mai il filo della concretezza. «Per quanto riguarda i rinforzi – spiega – il Sorrento ha un organico da migliorare nella qualità e non nella quantità. Ogni discorso sui giocatori che possono arrivare, però, va fatto a quattr’occhi tra me e la dirigenza. Ho visto la squadra nel girone d’andata nelle trasferte di Andria e Nocera. Nei prossimi giorni cercherò di conoscere fino in fondo il gruppo e i singoli giocatori. L’obiettivo è quello di arrivare in buone condizioni alla mia prima partita alla guida della squadra». La sosta gli darà qualche giorno in più per preparare il testa-coda con la capolista Latina, il 3 febbraio, al Campo Italia. Papagni, intanto, ha accettato di lavorare con lo staff messo a disposizione dal club: Pino La Scala resterà vice allenatore, Marco Napolitano preparatore dei portiere, Raffaele La Penna preparatore atletico. Il tecnico pugliese, dunque, è arrivato da solo con tanta voglia di mettersi al lavoro: «L’idea principale è quella di fare le cose semplici nel miglior modo possibile. La pesante sconfitta di Carrara è stata un episodio, in campo non s’è visto il vero Sorrento. È chiaro che la squadra ha bisogno di risollevare il morale, ma nel calcio e nella vita, dopo qualunque disastro, c’è sempre un nuovo giorno. Bisogna ripartire con maggiore convinzione, credo che sarà possibile farlo». Dopo l’esonero di Giovanni Bucaro, Aldo Papagni ha vinto la corsa di sei allenatori in cerca di una panchina, battendo la concorrenza di Giovanni Ferraro, Fulvio D’Adderio, Fabio Brini, Egidio Notaristefano e Giovanni Chiancone. Nell’autunno 2007, fu uno dei candidati a sostituire Nicola Provenza. Non si presentò a Sorrento dopo un accordo telefonico distratto dal Frosinone e dalla serie B e la dirigenza ingaggiò Morgia. Stavolta Papagni non si è fatto pregare per prendersi la panchina rossonera: «Cinque anni fa fui distratto da un’offerta del Frosinone per la B: oggi ringrazio la società che ha dimostrato fiducia in me».

Fonte.ilmattino

Edinson Cavani lo show continua

E-mailStampaPDF
Edinson Cavani lo show continua.Ha una media formidabile 26 gol in 25 presenze,facendo una proiezione Messi nel 2009 venne premiato da France Football per aver raggiunto per la prima volta quota quarantasette,una enormita’,ma anche Cavani potrebbe aspirare a questa cifra se mantiene questa media gol.Ha ancora a disposizione diciasette gare di campionato e almeno due di Europa League per…

Leggi tutto…

Parma Napoli scontro tra ex

E-mailStampaPDF
Parma Napoli sconrto tra ex.Nei gialloblu Amauri,Sanatcroce,Fideleff e naturalmente Donadoni.Negli azzurri Cannavaro,Dzemaili,Donadel.Parliamo di Donadoni che nel Napoli non ha lasciato un bel ricordo,forse è stato un po’ sottovalutato.Ma adesso il suo Parma gioca bene è l’unica squadra imbattuta in casa.Roberto Donadoni fu chiamato dal Napoli nel marzo del 2009 per sostituire Edy Reja,ma…

Leggi tutto…

Benny Carbone Cavani -Hamsik coppia micidiale

E-mailStampaPDF
Benny Carbone ex Napoli stagione 1994-95  ci parla di Parma-Napoli questa è anche la mia partita  essendo uomo del Sud mi sento partenopeo. Non rimanere in azzurro è stato un grande rimpianto perché quello è stato il mio miglior campionato, mi sarebbe piaciuto entrare nella storia, diventare una bandiera, purtroppo fui ceduto per fare cassa. A Parma trovai un allenatore e una persona…

Leggi tutto…

Maggio si ferma pronto Mesto.Le probabili formazioni

E-mailStampaPDF
Christian Maggio ieri si è infortunato alla mano sinistra durante l’allenamento infrazione del quarto metacarpo, oggi si decide. Comunque è pronto Mesto,Zuniga sulla corsia sinistra,con Armero primo cambio.Quindi De Santis tra i pali,con davanti a se Campagnaro,Cannavaro  (Gamberini) e Britos a centrocampo Dzemaili e Inler con Behrami squalificato.Hamsik tra le linee trequartista di…

Leggi tutto…

JosipRadosevic è un calciatore del Napoli.Giochera’ nella primavera

E-mailStampaPDF
Josip Radosevic è un calciatore del Napoli,pagato 3 milioni di euro all’Hajduk Spalatocon un contratto di quattro anni.Il croato compira’ 19 anni il 3 aprile arrivera’ prestissimo a Napoli e sarà aggregato alla prima squadra di Mazzarri e comincerà a fare esperienza giocando con la squadra Primavera. Verrà da extracomunitario, a giugno diventerà comunitario, sarà preso in considerazione…

Leggi tutto…

Castelvolturno allenamento pomeridiano.Infortunio per Christian Maggio

E-mailStampaPDF
Seduta pomeridiana per il Napoli a Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match con il Parma per la 22esima giornata di Serie A di domenica al Tardini alle ore 15,00.

In avvio la squadra ha svolto riscaldamento col pallone, partitella con le mani e gol di testa e partitella coi piedi, sempre con gol di testa.

Successivamente lavoro atletico e allenamento tecnico tattico. Durante la…

Leggi tutto…

Umberto Calaio’ fratello di Emanuele ai microfoni di Radio Crc

E-mailStampaPDF
Umberto Calaio’ fratello e manager di Emanuele Calaiò“ è intervenuto ai microfoni di radio Crc.Come sta vivendo Calaiò il ritorno a Napoli? Il ragazzo è facilitato dal fatto che parte dell’ambiente lo conosce bene. Ha fatto presto ad ambientarsi nuovamente in azzurro. L’unica differenza rispetto alla sua precedente esperienza a Napoli è rappresentata della società, ha un profilo…

Leggi tutto…

Parma Napoli i precedenti.Dirige il match Rocchi di Firenze le probabili formazioni

E-mailStampaPDF
Al Tardini il Parma sempre in gol con il Napoli

Napoli la probabile formazione

De Santis  Campagnaro   Britos    Gamberini (non Cannavaro come riportano tutti i giornali ) Maggio  Inler  Zuniga Dzemaili  Hhamsik  Pandev   Cavani

Problema anche per Christian Maggio che oggi durante l’allenamento a Castelvolturno si è infortunato.Il laterale destro ha riportato una infrazione al…

Leggi tutto…

Primavera domani Ascoli Napoli

E-mailStampaPDF
Primavera: domani Ascoli-Napoli

 

La Primavera del Napoli giocherà domani ad Ascoli per la 16esima giornata di campionato. Il match si disputerà allo stadio Città d’Ascoli alle ore 12.00

Gli azzurrini poi saranno impegnati nel ritorno della semifinale di Coppa Italia con la Roma mercoledì 30 gennaio al Bisceglia di Aversa (ore 14,30) . All’andata i ragazzi di Saurini hanno pareggiato…

Leggi tutto…

Blerim Dzemaili in partenza a sostituirlo sara’ Nainggolan del Cagliari

E-mailStampaPDF
Dzemaili è sul piede di partenza. Dopo lo scambio saltato con il Milan, la società azzurra è in trattativa con Lazio e Catania per la cessione dello svizzero già a gennaio. La cifra per il trasferimento del centrocampista si aggira intorno ai 6 milioni di euro. Intanto il Napoli per cautelarsi dalla cessione di Dzemaili sta cercando di chiudere con il Cagliari di Cellino perNainggolan…


Lascia una risposta