Sindaci della penisola sorrentina dal Prefetto per la Sicurezza. I suggerimenti dei lettori di Positanonews

0

 Sindaci della penisola sorrentina dal Prefetto per la Sicurezza. E’ una vera e propria emergenza da Vico Equense a Massa Lubrense dopo gli ultimi episodi di rapine, furti e violenza a Sorrento e dintorni. Dai lettori di Positanonews.it vengono delle semplice richieste, un presidio fra Vico Equense e Castellammare di Stabia, con collaborazione fra i corpi di polizia municipale, telecamere (possibilmente funzionanti e con rapida fruibilità delle immagini, ndr) turni notturni delle forze dell’ordine, coscienza dei gestori che non dovrebbero cacciar fuori i facinorosi ma chiamare i carabinieri o la polizia perchè una volta fuori potrebbe succedere di tutto,  punizione dei locali che sia direttamente che indirettamente provichino incidenti o siano contestuali a loro eventi, ma anche corsi di prevenzione e formazione sul territorio, intervento dei servizi sociali e della collettività tutta contro il disagio che si vive fra i giovani

Si svolgerà venerdì 25 gennaio, alle ore 11, la riunione tecnica di coordinamento convocata dal prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino. All’incontro, che verterà sul tema dell’ordine e la sicurezza pubblica in penisola sorrentina, prederanno parte i sindaci dei sei comuni dell’area. “Sarà l’occasione per discutere degli ultimi avvenimenti di cronaca che hanno visto teatro la penisola – spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – Da parte nostra chiederemo una maggiore sinergia tra tutte le forze dell’ordine per avviare un controllo più capillare del territorio, ed evitare che possano ripetersi in futuro altri episodi criminosi, che minano la tranquillità di cittadini e turisti”.