GRANDE IMPRESA DELLA SALERNITANA CHE IN NOVE UOMINI BATTONO L´AVERSA NORMANNA.DECIDE MONTERVINO

0

 

Impresa della Salernitana che vince ad Aversa e conquistata l’ottava vittoria consecutiva giocando per gran parte del secondo tempo in nove uomini. Il gol partita è stato siglato da Francesco Montervino al 39esimo del primo tempo. Il gol di destro ha spiazzato il portiere Gragnaniello anche per una deviazione. Gol macchiato dall’esultanza polemica di Montervino che è andato a muso duro verso la tribuna occupata da alcuni tifosi aversani che lo avevano contestato. La Salernitana in doppia inferiorità numerica (espulsione di Montervino e Rinaldi) gestisce nel migliore dei modi il vantaggio senza andare mai in sofferenza. Clima incandescente, però, a partire dall’intervallo che ha rischiato di creare non pochi problemi alla squadra allenata da Carlo Perrone. Dopo la rete, nel primo tempo, l’esultanza di capitan Montervino, ammonito per questo motivo, ha irritato il pubblico di casa. Alla fine dei primi 45′ il giocatore ha cercato di chiarirsi con il tecnico casertano ed anche con i sostenitori dell’Aversa Normanna ma il clima è rimasto incandescente. Problemi anche sugli spalti, nell’intervallo, con alcuni scontri tra le due tifoserie che ha portato ad un intervento di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine. La ripresa è iniziata con qualche minuto di ritardo dopo che era ritornata la calma nei settori occupati dalla tifoseria ospite e da quella di casa. Fischi ad inizio del secondo tempo nei confronti di Montervino da parte dei sostenitori dell’Aversa Normanna. Poi la doppia espulsione e gara condizionata. Iannarilli compie alcune buone partite ma non soffre più di tanto. Un tacco di De Martino ed alcune conclusioni dalla distanza. Al 22esimo il gol di Guarracino annullato per fuorigioco. La Salernitana si fa vedere con una conclusione di Mancini all’altezza del dischetto. Perrone tiene in equilibrio la squadra nonostante la doppia inferiorità mandando nella mischia Tuia e Capua per Mounard e Guazzo e nel finale in camp anche Gustavo per Ginestra. La Salernitana porta a casa una vittoria pesantissima ed allunga ancora in classifica. LA PARTITA. Prima azione pericolosa al 10′ minuto. Molinari apre il gioco per Mounard che pur controllando con qualche problema riesce ad eludere la marcatura con un pregevole gioco di gambe. Palla a Mancini, al limite dell’area: destro a giro sfera di poco a lato. Primi applausi per i granata. Un minuto dopo ci prova Scalzone, all’11esimo dalla distanza con una conclusione dai 25 metri, sfera fuori. Al 39esimo la Salernitana dopo una partita non esaltante porta in vantaggio la Salernitana. Il capitano di destro calcia a rete, il suo tiro finisce in porta, complice anche una deviazione. Il capitano della Salernitana segna ma macchia il gol andando a festeggiare verso la tribuna casertana ed inveendo contro alcuni tifosi che lo avevano contestato. Atteggiamento sanzionato dall’arbitro con un cartellino giallo. Montervino prova a chiedere scusa. Tensione all’uscita dal campo delle due squadre e scontri sugli spalti tra opposte tifoserie. SECONDO TEMPO. Nessun cambio ad inizio riprersa. Al 4′ minuto Guazzo ruba il tempo al diretto marcatore, si gira bene ma la palla finisce alta sulla traversa. Un minuto dopo fallo di Rinaldi, già ammonito. Salernitana in dieci uomini. Perrone corre ai ripari mandando nella mischia Tuia al posto di Mounard. Al 7′ minuto un brivido in area granata, colpo di tacco di De Martino, palla di poco a lato. Al 10′ minuto Salernitana in nove uomini. Fallo di mano di Montervino, già ammonito. Doppio giallo per l’autore del gol. Perrone manda in campo Capua per Guazzo per congelare il vantaggio. Soffre e stringe i denti la Salernitana in una partita caratterizzata da eccessi di tensione in campo e fuori. Al 21esimo conclusione parata da Iannarilli che respinge bene, la sfera arriva a Gagliardi che segna ma la rete viene annullata per fuori gioco. Al 28esimo errore in fase di disimpegno dell’Aversa, la palla carambola dalle parti di Mancini all’altezza del dischetto del rigore. Il mediano granata calcia a botta sicura ma il portiere devia in angolo. Al 42esimo un rimpallo favorisce De Martino, la sua conclusione deviata da Iannarilli. Poi dalla bandierina il portiere blocca ma poi perde per qualche secondo il pallone procurando un brivido ai tifosi granata. Nei minuti finali una espulsione anche per l’Aversa Normanna. Finisce con 2 minuti d’anticipo la partita per Avagliano. Finale in 10 contro 9.

RISULTATI Girone B: Arzanese-Gavorrano 1-0 Aversa N.-Salernitana 0-1 Chieti-Fondi 1-0 Foligno-Melfi 0-0 Hinterreggio-Pontedera 0-3 L’Aquila-Aprilia 1-0 Poggibonsi-Campobasso 2-1 Teramo-Martina Franca 3-0 V.Lamezia-Borgo a Buggiano 2-1

Classifica: Salernitana 46 punti; Pontedera 36; Aprilia 34; Poggibonsi 32; Teramo, L’Aquila e Chieti 31; Arzanese e Martina Franca 27; Vigor Lamezia, Gavorrano e Foligno 265; Borgo a Buggiano 24; Melfi 21; Hinterreggio 20; Campobasso 16; Aversa Normanna 15; Fondi 12.

Penalizzazioni: Campobasso -2; Chieti -1. Domenica 10/2 si recupera L’Aquila-Teramo.

Prossimo turno (domenica 20 gennaio): Aprilia-Hinterreggio Borgo a Buggiano-Teramo Campobasso-Chieti Fondi-L’Aquila Gavorrano-Aversa Normanna Martina Franca-Vigor Lamezia Melfi-Poggibonsi Pontedera-Foligno Salernitana-Arzanese

LE FORMAZIONI UFFICIALI

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Gragnaniello, Fricano, Bova, Campanella, Avagliano; Marano, De Martino, Ricci R. Gagliardi, Scalzone, Manco. 
A disp: Esposito, Panarelli, Caldore, Gatto, Vanacore, Polani, Guarracino 
All. Romaniello

SALERNITANA (4-3-1-2): Iannarilli, Luciani, Rinaldi, Molinari, Piva, Montervino, Zampa, Mancini, Mounard, Guazzo, Ginestra. 
A disp: Dazzi, Cristiano Rossi, Tuia, Capua, Ricci M., Gustavo, Vettraino. 
All. Perrone.

Fonte:salernonotizie.it                      

Walter Mazzarri gol balordo meritavamo di piu’

E-mailStampaPDF
Un errore del nostro portiere De Santis apre la strada alla Fiorentina pero’ ci pensa come sempre Edinson Cavani . Proteste di Montella per mancata espulsione di Behrami, grandi parate di Neto su Inler e Pandev

«Abbiamo tredici punti in più dello scorso anno e non ci accontentiamo». Walter Mazzarri ha preso con serenità il pareggio contro la Fiorentina, un punto che allontana il Napoli dalla…

Leggi tutto…

 

Miguel Angel Britos ai microfoni di Radio Marte

E-mailStampaPDF
Miguel Angel Britos parla ai microfoni di Marte Sport Live: Certo meritavamo di piu,pero’ visto'” come è andata la partita, il risultato è stato giusto. Noi volevamo vincere e abbiamo fatto il massimo. Non ci siamo riusciti, non abbiamo giocato benissimo. Ora pensiamo a Parma, dove dobbiamo vincere per forza. Cannavaro? Le parole di Mazzarri sul mio conto sono una bella iniezione di…

Leggi tutto…

 

Edinson Cavani festeggia i cento gol in serie A

E-mailStampaPDF
Edinson Cavani ai microfoni di Sky alla fine del match di Fiorentina NapoliSe voglio rimanere a Napoli? Io sono contento, sono felice qui e penso solo a giocare e a dare il massimo, sicuramente a segnare, perchè mi piace, perchè so che questo è il mio apporto alla squadra importante, pure per lasciare un segno in questa città, che mi ha dato tantissimo». , Edinson Cavani, alla 100esima…

Leggi tutto…

 

Fiorentina Napoli 1-1.Mazzarri meritavamo di piu’.Le foto del match

E-mailStampaPDF
Il Napoli pareggia 1-1 in casa dellaFiorentina e si allontana dallaJuventus, ora in testa con cinque punti di vantaggio su Lazio e partenopei. I viola sbloccano la gara al 33′ grazie a un clamoroso errore diDe Sanctis, che esce a vuoto su un lancio da metà campo di Roncaglia e fa in modo che la palla si infili così in porta. La squadra di Mazzarri trova il pari con Cavani (42′), bravo…

Leggi tutto…

 

Fiorentina Napoli le formazioni ufficiali.Cavani Pandev in attacco

E-mailStampaPDF
Piove a Firenze Le formazioni ufficiali

Fiorentina: Neto, Savic, Rodriguez, Roncaglia, Cuadrado, Romulo, Aquilani, Borja Valero, Pasqual, Jovetic, Toni. A disp: Viviano, Lupatelli, Tomovic, Camporese, Pizarro, Llama, Migliaccio, Ljajic, Seferovic, Capezzi .All. Montella 

Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Britos, Gamberini; Maggio, Behrami, Inler, Hamsik, Zuniga; Pandev, Cavani. A disp…

Leggi tutto…

 

Josip Radosevic domani il giorno decisivo

E-mailStampaPDF
Sono diciannove gli anni che compiranno nel 2013 sia Radosevic che Zuculini,i due centrocampisti uno Croato l’altro Argentino.Il braccio di ferro tra Napoli e Parma per portare il centrocampista croato all’ombra del vesuvio è giunto al termine domani il giorno decisivo.

Tutto su Josip Radosevic. Il croato è in cima alla lista dei desideri di Bigon alla voce acquisti in prospettiva. In…

Leggi tutto…

 

Fiorentina-Napoli un poker per Christian Maggio

E-mailStampaPDF
IL RITORNO DEGLI EX GAMBERINI BEHRAMI DONADEL MAGGIO

Gamberini (degli ex viola  è quello che ha collezionato piu’ presenze di tutti con la Fiorentina:194 e sei reti in sei campionati dal 2005 al 2012.Sinora 17 con il Napoli)  e Behrami ( ha realizzato il suo primo gol in A proprio a Firenze con la maglia della Lazio.A gennaio del 2011passo’ alla Fiorentina 48 presenze.Dall’estate scorsa…

Leggi tutto…

 

Antonio Conte:Napoli? la giustizia non è uguale per tutti.Giusto non squalificare anche me.

E-mailStampaPDF
Antonio Conte dopo la  vittoria sull’Udinese parla della grande prova offerta da Pogba.Come faro’ a metterlo in panchina dopo una prova del genere.Oggi è stata la vittoria dell’organizzazione in pochi si sono accorti delle nostre assenze,i ragazzi lavorano con serenita’ e non siamo in crisi.La vittoria contro l’Udinese ne è la prova.Per quanto riguarda la penalizzazione al Napoli,è stato…

Leggi tutto…

 

Cavani-Jovetic supersfida da 100 milioni

E-mailStampaPDF
Le reti di Edinson Cavani segnate nel corso di questa stagione:sedici in campionato,sette in Europa League,una in finale di supercoppa a Pechino contro la Juventus e una con il Bologna in Coppa Italia.Ventiquattro le presenze del Matador, che quindi segna la media di un gol a partita.Le reti che separano Edinson Cavani da Antonio Careca ,nella classifica dei cannonieri azzurri di tutti i…

 

 

Lascia una risposta