Agerola si dimette assessore al turismo Tommaso Naclerio "Sentiero degli dei ed Innovazione tecnologica i miei progetti"

0

Positanonews, il quotidiano della Costiera amalfitana penisola sorrentina e Monti Lattari, ha cheisto all’assessore al turismo Tommaso Naclerio un intervento sul resoconto della sua attività dopo le dimissioni, che pubblichiamo in fondo. . Il “turn over” secondo le indiscrezioni era previsto già da inizio consiliatura tutta all’interno del Partito Democratico partito di riferimento dell’amministrazione .  ilsindaco dovrebbe effettuate la nomina all’interno della maggioranza composta dalla civica «Nuovamente Agerola», sponsorizzata dal Pd. A prendere il posto di Naclerio dovrebbe essere Salvatore Acampora, attualmente consigliere comunale. Tra gli ultimi provvedimenti attuati da Naclerio c’è l’introduzione della tassa di soggiorno: a partire da questo mese, infatti, ogni turista che alloggerà nelle strutture agerolesi pagherà un euro al giorno per rimpinguare le casse del Comune. Una scelta che è stata duramente contestata dall’opposizione che l’ha più volte definita una misura iniqua e controproducente. Nei prossimi giorni comunque, è prevista una riunione di maggioranza. E sarà il futuro assessore al Turismo (dunque Acampora, secondo le indiscrezioni) ad occuparsi direttamente dell’argomento in vista dell’arrivo della prossima stagione turistica estiva

ECCO L’INTERVENTO DI TOMMASO NACLERIO

La mia decisione non trae origine da motivazioni di natura personale, poiché l’entusiasmo e la passione, che hanno caratterizzato prima la mia adesione al progetto “Nuovamente Agerola”, di cui sono stato coordinatore politico, e dopo l’accettazione dell’incarico di Assessore, continueranno a tracciare in modo inequivocabile e coerente il sentiero del mio futuro impegno amministrativo per e con Agerola. L’azione amministrativa condotta in questi primi 20 mesi è sempre stata orientata verso l’innovazione, il merito e la costruzione di una classe amministrativa matura e competente. I giovani amministratori, così come deciso all’indomani della vittoria elettorale, devono avere l’opportunità di maturare esperienza e professionalità nella gestione della cosa pubblica. E’ questo l’unico motivo che mi ha spinto a rimettere il mandato, perchè lo consideravo, prima ancora che doveroso e corretto, necessario per il bene di Agerola tanto quanto la certezza di continuare a portare avanti un lavoro in un’ottica di confronto e di discussione con i miei concittadini.

Nel rispetto del mandato di Assessore, e che continuerò a portare avanti nel ruolo di consigliere comunale avendo il Sindaco ritenuto opportuno confermarmi le stesse deleghe, è doveroso tracciare sinteticamente i risultati prodotti in armonia con l’intera Giunta Comunale, e che rimetto al giudizio altrui.

L’impegno maggiore è stato profuso rispetto al rilancio turistico di Agerola, in un percorso di condivisione programmatica con gli operatori turistici, investimento sul brand “Agerola sui sentieri degli Dei” in un mix di marketing strategico e operativo, promozione sui media del binomio sentieristica e gastronomia, organizzazione di eventi di primissimo livello nella rassegna estiva “Agerola sui sentieri degli Dei – Festival dell’Alta Costiera Amalfitana”, con l’obiettivo di aumentare la domanda e rafforzare il posizionamento nel mercato turistico. Questo percorso ha avuto come sbocco naturale, in questa prima fase, quello dell’applicazione dell’imposta di soggiorno, i cui proventi saranno destinati unicamente al miglioramento della qualità dei servizi da offrire al turista (mobilità interna, comunicazione e informazione, manutenzione dei sentieri, eventi per citare le priorità su cui intervenire nel breve periodo)  

E poi sull’Innovazione Tecnologica: wifi pubblico e gratuito in tutte le piazze di Agerola, copertura dell’ADSL ovunque e la soluzione definitiva del digital divide nella frazione S. Lazzaro; è in fase di attuazione il progetto che permetterà l’accesso alla banda larga in tutte le strutture comunali e principalmente nelle scuole elementari e medie, con la possibilità in queste ultime di rendere finalmente e pienamente funzionali le aule informatiche e le lavagne interattive multimediali.

In ambito Protezione Civile abbiamo attivato il Nucleo Comunale di Protezione Civile e in sintonia con i responsabili stiamo programmando uno schema di lavoro articolato, al fine di rendere funzionali le attività disciplinate dal Regolamento e dalle necessità del territorio.

E infine il gemellaggio con la città di S. Salvatore Monferrato.