TURRIS USCIRE SUBITO DALLA CRISI

0

Invertire il trend negativo delle ultime 9 gare. L’obiettivo della Turris verso la gara di Isola Liri è soltanto uno: bisogna vincere. La settimana non è cominciata nel migliore dei modi, ma almeno è stato fatto un passo importante. Il caos legato all’allenatore Franco Fabiano, dimessosi una settimana fa è fortunatamente rientrato e il tecnico martedì scorso ha ripreso a lavorare con la sua squadra. L’intenzione di Fabiano era quella di dare uno scossone ad un ambiente che nelle ultime settimane si era intorpidito. Troppe le gare in cui la Turris ha convinto poco, sotto il profilo del gioco e del carattere. Qualità che avevano contraddistinto la formazione di patron Moxedano all’inizio del campionato. Negli ultimi 2 mesi i corallini hanno portato a casa soltanto una vittoria (in casa contro il Budoni), incappando in 4 sconfitte (Anziolavinio, Torres, Casertana e Sora) che non solo l’hanno spodestata dalla vetta della classifica ma addirittura l’hanno estromessa dalla zona playoff. Niente di irrimediabile perché davanti non corrono troppo forte. Ora Fabiano dovrà essere bravo, dopo essere tornato sulla panchina corallina a invertire una rotta che lui stesso ha intrapreso. Una rotta evidentemente sbagliata. Un tunnel di crisi di risultati da cui i corallini devono, per forza di cose, uscire. Verso domenica. Mancheranno due pedine importanti contro l’Isola Liri, prossimo avversario. Non hanno recuperato infatti l’attaccante Federico Arcamone e l’esterno Falco. Il primo è alle prese con un infortunio muscolare da cui non si è mai ripreso completamente. L’under invece sta curando la tendinopatia al tendine d’Achille che lo sta tenendo a box da tempo.

fonte.metropolisweb

Lascia una risposta