Comitato Casa Sicura Associazione Ambiente e Territorio

0

 

Mentre al Palazzo di Città si susseguono le polemiche e le dispute da una parte e dall’altra, la Procura silenziosamente invia le ruspe in località Breccelle – S. Anna, e manda giù una piccola casa di solo due stanze “disabitata” da circa un anno. Per molti è stata una vittoria, tanti hanno inneggiato alla notizia dell’abbattimento, purtroppo, questi nullatenenti non sanno il prezzo che ha dovuto pagare la diretta proprietaria ultra ottantenne della “reggia” abusiva, costruita con stenti di una minima pensione. Tant’è che la signora mesi addietro ricevette la visita di tecnici e vigili per rilevare la metratura della “reggia”, che per sentenza passata in giudicato doveva essere demolita, la povera vecchietta al pensiero di vedersi buttare giù l’unica ed umilissima casetta dopo tanti sacrifici, il suo povero cuore non resse e si spense in pochi giorni. E’ questa la vittoria! Nessuno ne ha mai parlato, nessuno ha avuto benché la minima idea di cosa le fosse accaduto, nessuno ha avuto il coraggio di interloquire con la famiglia di quanto capitato, il fatto è che oltre a demolirgli la sua piccola dimora “gli” avete demolito prima la vita, è “vergognoso”. Rivolgo a tutti Voi questo mio invito a rimboccarvi le maniche, e di adoperarvi al massimo per trovare una soluzione al grave problema abitativo e soprattutto di decretare il principio del diritto abbandonando per sempre tutti gli alterchi tra Voi stessi e di lavorare in sinergia cercando soluzioni che remino nella stessa direzione, restituendo dignità e non accanimenti e tribolazioni contro qualsivoglia solo per mira intenzionale che non hanno un fine se non quello dell’infamia e dell’odio. Intanto le ruspe, inesorabili, allungano il loro braccio nemico e sbriciolano i nostri sacrifici. Ordite, ordite…gente!

Presidente Luigi Di Domenico