Sorrento festa per Massa Lubrense La Folgore Massa suda ma vince VIDEO

0

Battuto al tie break un coriaceo Tya Marigliano

 

 

 

SORRENTO – La Folgore Massa suda le sette camice tra vantaggi sciupati e rimonte esaltanti ed ha impiegato oltre due ore e mezza per battere con un 3-2 ricco di adrenalina un Tya Marigliano che fino all’ultimo secondo è stato sempre meritatamente in partita.
Contro l’avversario con il quale hanno combattuto a viso aperto per un intero campionato i biancoverdi hanno dei chiaroscuro che sembrano quelle lampadine che hanno il filo che fa contatto, si accendono e si spengono. La luce nei momenti opportuni gli ha dato una grande mano come l’impresa della rimonta del terzo set, quando sotto di ben cinque punti riescono a sovvertire il pronostico anche con un po’ di sfortuna avversaria.

 

La gara è sentita da entrambe e di fronte al pubblico delle grandi occasioni, compresi i trenta da Marigliano, le due squadre danno vita a delle spettacolari giocate nonostante qualche alto e basso. I massesi danno la convinzione che dopo il terzo set, sul 2-1, possono fare loro l’incontro, ma qui accede che la lampadina si spegne e si resta al buio. L’inizio è di quelli che fanno ben sperare, la Folgore sfrutta la maggiore determinazione sfruttando bene le zone 2 e 3, ma quando si deve dare l’accelerazione decisiva i costieri barcollano commettendo due invasioni ed un’errata alzata che condizioneranno fino alla fine il primo set.   Il vantaggio di due punti preso nel finale non serve a gran che poiché qualche decisione errata arbitrale li condiziona mentalmente e gli da il colpo di grazia. Nel secondo parziale la musica non cambia e sarà la stessa fino al termine. La partita è a punto a punto, tirata e con i muri che finalmente riescono a dire in qualche modo la loro. Il Tya per mettere in difficoltà ricettiva i massesi si affida spesse volte sia ad Autariello che alle buone alzate di Pasciari; la Folgore non poteva affidarsi che all’intero collettivo e così riusciva in qualche modo ad arginare le folate mariglianesi. In varie fasi sono stati decisive le schiacciate a pallonetto ed anche i muri che sono andati a punto. Qualche errata battuta sembrava fatale nel finale ma non risultava decisiva nonostante la rimonta rossoblù.  

 

Nel terzo set si assiste sempre ai soliti botta e risposta e qualche deconcentrazione risulta al solito fatale ai costieri che vanno in orbita con la testa, ed il Marigliano prende ben cinque punti di distacco. Quando sembra che tutto fosse perduto ecco il miracolo della grande rimonta grazie anche a degli errori ospiti, e dal 19- 24 si passa ad un 24 pari, che rimette tutto in discussione e così il rush finale dice Folgore Massa. Ormai sembra che le cose possano volgere al bello com’è  la serata, invece sui massesi si addensano dei nuvoloni grigi che non fanno vedere più il cielo terso. Sono stati sempre a rincorrere e poi c’è stato il crollo decisivo sul 15-21. Il Tya Marigliano spinto anche dai suoi trenta tifosi al seguito, mantiene il margine di vantaggio e lo gestisce bene imponendosi senza intoppi per 20-25.
Al tie break si rispecchia più o meno l’andazzo dell’incontro ma stavolta la luce massese resta accesa grazie alla concentrazione ed alla determinazione che fanno uscire il topo dalla tana. Le alzate agli schiacciatori sono ben sincronizzate e la retroguardia degli ospiti spesso va in difficoltà, che sono sempre in partita ma a causa della precipitazione nel chiudere le azioni spesso vanno fuori bersaglio dando così il primo match alla Folgore. E domani sera il ritorno a Marigliano alle ore 20,30

 

 

 

PLAY OFF SERIE C MASCHILE – FASE 4

 

FOLGORE MASSA – TYA MARGILIANO 3-2
(25-27; 25-22; 27-25; 20-25; 15-13)

 

 

 

FOLGORE MASSA: Coppola, Esposito C, Schiavone, Cinque, Cuccaro F, Armidoro, Arpino (L1); Marciano (L2), Cuccaro R, Durante; Annibali (ne), Ruggiero (ne), Soldatini (ne).   

 

1° Allen: Russo Paolo;  2° Allen: Gargiulo Paolo

 

TYA MARIGLIANO: Pasciari, Panico, Autariello, Esposito G, Mei, Tizzano, Squeglia (L); Mautone, Pellegrino, Rescigno; Scudiero (ne), Testa (ne).

 

1° Allen: Quinto Alessandro;  2° Allen: Telese Stefano

 

1° ARBITRO: Varriale Luca (NA) – 2° ARBITRO: Telese Stefano (NA)

 

 

 

GIUSEPPE SPASIANO

 

Lascia una risposta