SPENDING REVIEW, IDV A BALDUZZI: ELIMINARE SPRECHI, NO A TAGLI SU PELLE CITTADINI.

0

“Ci auguriamo davvero che la revisione della spesa in campo sanitario di cui parla il ministro Balduzzi elimini sprechi e inefficienze del sistema e non si traduca, invece, nei soliti tagli orizzontali fatti sulla pelle dei pazienti e dei lavoratori. Il SSN ha bisogno di una riforma radicale, ma questa non deve compromettere il diritto alla salute dei cittadini”. Lo afferma Antonio Palagiano, responsabile sanità dell`Italia dei Valori, commentando l’intervista del ministro della salute al Corriere della Sera. “E’ possibile ridurre la spesa sanitaria ed evitare gli sprechi, ad esempio, intervenendo, nell’ambito delle competenze ministeriali, soprattutto a livello regionale, dove si registrano gli sperperi più significativi. In Italia” – prosegue Palagiano – “abbiamo 31,7 apparecchiature per tomografia computerizzata – TAC ogni milione di abitanti, contro una media dei paesi più avanzati di 22,1, contiamo 21,6 apparecchiature per la risonanza magnetica per milione di abitanti contro una media di 12 e robot “da Vinci”, per laparoscopie avveniristiche, in numero esorbitante rispetto a Francia, Germania e Regno Unito, per di più utilizzati solo per mezza giornata; senza contare che, a fronte di tanta ricchezza tecnologica, registriamo le lista d’attesa più lunghe”. “È necessario, infine” – conclude il deputato IDV – “ridurre il riscorso disinvolto alle esternalizzazioni che avevano come obiettivo la riduzione dei costi ma che hanno prodotto disservizi e sperperi, diventando strumento di clientela elettorale”.