Diario di strada, terremoto, il mio gatto come impazzito per tutta la notte

0

 

Terremoti, eruzioni vulcaniche, maremoti, burrasche magnetiche, tuoni, ecc. sono  fenomeni naturali che generano “infrasuoni”, ossia onde sonore con frequenza al di sotto della soglia inferiore (16 hertz) di udibilità dell’orecchio umano; sono onde lente e lunghissime e, come tali, quasi inarrestabili e senza barriere. E’ noto che gli animali, grazie ad organi di senso più affinati dei nostri, sono in grado di percepire onde infrasoniche che si propagano attraverso il terreno e “sentono”, prima di noi, l’evento naturale che avanza. Il “suono sismico”, oltremodo potente e cupo, li inquieta non poco e li mette in stato di agitazione e di paura che essi, con i loro suoni naturali, trasmettono poi agli altri animali per avvertirli che qualcosa di anomalo sta succedendo nel loro territorio. Questo spiegherebbe il fenomeno di “preveggenza” ad essi attribuito forse ingiustamente. Qualcuno infatti ipotizza che dagli animali venga avvertita l’influenza di onde elettromagnetiche piuttosto che infrasoniche.  fonte legnostorto

 

Mancava un quarto alle 2, stanotte, il mio gatto, Oscar, dava i numeri, ho dovuto aprirlo perchè graffiava violentemente vicino alla porta di casa, una volta entrato miagolava come in preda ad una crisi isterica; prima si è nascoto nell’armadio, poi nel bagno, poi è saltato sul letto, poi e sceso dal letto,  sul divano, sotto il divano; infine i miagolii mi hanno fatto pensare ad un malanno del gatto.. si è calmato nella mattinata; potrebbe essere stata la scossa di terremoto avvertita in tutto il Cilento, la prima, la seconda alle 5 di  stmattina?  gf