CETARA. RIAPERTA LA BIBLIOTECA COMUNALE, SI PUNTA AL BRAILLE

0

Punta alla novità, all’esclusività e all’innovazione la nuova “Biblioteca Comunale Suor Orsola Benincasa” di Cetara.

Riaperta al pubblico dopo interventi di riqualificazione, tra cui l’inserimento on-line del proprio catalogo, la biblioteca – dedicata alla figura della suora vissuta nel paesino costiero tra la fine del XVI e gli inizi del XVII secolo – oggi offre circa 2600 volumi, suddivisi nelle sezioni: Biblioteca, Amalfitana, Shoah , Suor Orsola Benincasa, Letteratura per ragazzi, Braille, Forcellino.
Nonostante sia la sezione “Biblioteca” il nucleo principale dell’intero fondo librario (composto di circa 1820 volumi suddivisi e collocati secondo la Classificazione Decimale Dewey), la maggiore attenzione è stata posta sulla sezione “Braille” per accentuare il problema e la difficoltà che incontrano i non vedenti nel trovare libri a loro adatti. La biblioteca cetarese, infatti, è tra le prime della Campania a offrire questo tipo di servizio e questo le permetterà non solo di essere un punto di riferimento per l’intera costiera, ma anche uno punto di intercultura.
«E’una grande soddisfazione – ha detto Francesco Casaburi, ex consigliere della giunta di Squizzato –  perché questo fu un progetto a cui tenevo molto, fin da quando ero io consigliere e la paura era proprio di non riuscire a portarlo a termine, ma adesso so di aver lasciato il testimone in buone mani».

La riapertura è stata portata avanti grazia all’associazione “Scripta Manet” che già si era occupata di risistemare altre strutture come avvenuto per l’Università degli Studi di Salerno e che ha utilizzato anche per una biblioteca minore come quella cetarese gli stessi metodi di classificazione internazionali. Infatti, indispensabile è stato il loro aiuto nella sistemazione di libri in braille e di computer dotati di software a sintesi vocali che permettono alle persone non vedenti di poter utilizzare il computer come tutti quanti gli altri e sviluppare le proprie ricerche.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito del comune di Cetara www.comune.cetara.sa.it o scrivere a bibliocetara@comune.cetara.sa.it