Sant´Agnello Premio "Una vita per la Scienza"

0

 

Venerdì 1 Giugno, alle ore 17.00 al “Grand Hotel La Pace” a Sant’Agnello, si svolge la seconda edizione del Premio Nazionale “Una vita per la Scienza” in memoria dell’astrofisico di origini santanellesi Vincenzo C.A. Ferraro di cui si ricordano le più importanti scoperte scientifiche come la Guaina “Ferraro Rosenmbluth” che separa un plasma dal campo magnetico, la teoria delle oscillazioni torsiali idromagnetiche, la legge dell’isorotazione, la teoria delle diffusione degli ioni nella ionosfera e la teoria delle tempeste magnetiche. “Anche quest´anno il nostro Comune rinnova l´appuntamento con la scienza per ricordare l´astrofisico Vincenzo C.A. Ferraro, un grande studioso e scienziato di livello mondiale di cui onoriamo i natali santanellesi. L´istituzione di questo premio nazionale alla miglior tesi di laurea nel campo della fisica intende riaffermare lo straordinario valore culturale universale dell´opera e della ricerca di Ferraro che si rinnova anche attraverso l´impegno e lo studio di tanti giovani che, con abnegazione e spirito di sacrificio, intraprendono e soprattutto portano a compimento un complesso ciclo di studi diventando così testimoni di questo affettuoso ricordo” ha dichiarato il Sindaco Gian Michele Orlando nel presentare la prestigiosa ‘iniziativa. “Per un Assessore alle attività culturali riuscire a proporre un´iniziativa di così ampio respiro e significato per il valore scientifico e culturale internazionale dell´opera e del personaggio che ricordiamo attraverso questo premio, significa riuscire a testimoniare l´attenzione che un´intera comunità locale riserva a un suo Concittadino illustre – aggiunge Antonino Coppola- Soprattutto mantenendone viva la memoria per la ricerca in un settore particolarmente complesso qual é l´astrofisca, concorrendo in questo modo a diffondere lo studio della magnetoidrodinamica applicata alla fisica. Auspichiamo che ciò possa fungere anche da stimolo per tanti giovani, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, affinché scoprano e valorizzino il senso di una missione culturale e professionale svolta al servizio del progresso”. La nipote dello scienziato, Maddalena Ferraro, anche quest’anno ha inteso premiare la migliore tesi di laurea in fisca scelta da una commissione nazionale. Al simposio scientifico intervengono scienziati di fama internazionale: prof. Wieslaw Macek, prof. Umberto Villante, Prof. Gricol Goboberidze, prof. Vincenzo Carbone, Dr. Roberto Bruno, prof. Massimo della Valle. Inoltre l’avv. Antonino Cuomo che introduce la tavola rotonda che è moderata dal prof. Antonino Russo.