Dee Sul Mediterraneo, le gloriose Citroen "cadute dal cielo" sulle strade del Cilento

0

 

Giovanni Farzati; Positano News; IDéeSse Club, la più grande associazione al mondo tra i proprietari delle vetture storiche Citroën ID, D e DS; arrivano nel Cilento per il Dee Sul Mediterraneo, 1, 2 e 3 giugno tra San Marco di Castellabate, San Mauro Cilento, Santa Maria di Castellabate, Paestum, Castellabate, Agropoli, Rutino, Perdifumo e Vatolla.

L’auto di Charles de Gaulle  e dell’ispettore Ginko; Presentata nel 1955 in occasione del Salone dell’Auto di Parigi, la Citroën DS è stata
prodotta per vent’anni in quasi un milione e mezzo di esemplari. Ha accostato la sua immagine a
quella di presidenti come Charles de Gaulle, personaggi dei fumetti come l’ispettore Ginko che da
cinquant’anni la usa per inseguire Diabolik e persino di cosmonauti come Yuri Gagarin.
La DS19 fa ormai parte dell’immaginario collettivo, al punto che lo stesso Roland Barthes,
accademico di Francia, ebbe modo di dedicarle un saggio dove la definisce “manifestamente caduta
dal cielo come un oggetto superlativo”.
Oggi, a quasi quarant’anni dall’uscita dalle catene di montaggio dell’ultima Citroën DS, l’ammiraglia
francese vive una seconda giovinezza, potendo contando su folte schiere di appassionati ai quattro
angoli del pianeta.

 

Il Club IDéeSse, nato in Italia nel 1990, è la più grande Associazione al mondo istituita tra i cultori
delle Citroën, conta oltre cinqucento Soci in Europa e si occupa di promuovere occasioni d’incontro
tra i Soci su tutto il territorio nazionale.
Tra le molte manifestazioni organizzate annualmente dall’IDéeSse Club, l’evento denominato “Dee
Sul Mediterraneo”, giunto alla sua quarta edizione, ha particolare importanza per la cura posta nella
scelta degli scenari e dei dettagli che caratterizzano l’incontro: nei giorni 1, 2 e 3 giugno 2012, 25
equipaggi provenienti da ogni regione d’Italia e dalla vicina Svizzera avranno la possibilità di
conoscere il Cilento, la sua cucina, i suoi fantastici scenari naturali ed il suo patrimonio storico e
culturale. L’evento gode del patrocinio del Parco Nazionale del Cilento, della Soprintendenza per i
beni archeologici di Paestum, di Comuni di Castellabate, Agropoli, Perdifumo, Pollica e Capaccio.

 

PROGRAMMA
Venerdì 1 giugno
Ore 15:30 ritrovo degli equipaggi a San Marco di Castellabate e partenza in direzione Pioppi per
la visita al Museo vivo del Mare presso il settecentesco Palazzo Vinciprova.
A seguire, spostamento in carovana verso San Mauro Cilento per una degustazione d’olio d’oliva
Bio-D.O.P. E cena presso il Laboratorio di Ricerca e Gastronomia “Al Frantoio”.

 

Sabato 2 giugno
Ore 9 partenza degli equipaggi per Pastum dove sarà possibile visitare gli scavi della città antica,
patrimonio mondiale dell’Unesco, pranzo presso il ristorante dell’agriturismo Portasirena, gustando
pietanze create con materie prime di produzione locale ed ortaggi della Piana del Sele.
Pomeriggio libero da passare al mare o visitando i borghi della zona.
Ore 18 ritrovo a Castellabate per l’esposizione delle vetture nell’area pedonale e la visita del borgo
storico.

Domenica 3 giugno
Ore 10 ritrovo a Santa Maria di Castellabate e partenza per Agropoli con esposizione delle
vetture e visita al borgo saraceno.
Spostamento in carovana in direzione Rutino per una degustazione di vini presso le Cantine
Barone.
Il pranzo previsto a Perdifumo per poi, nel pomeriggio, trasferire gli equipaggi a Vatolla e visitare
il Castello De Vargas Machucca ed il locale museo dedicato alla figura di Gian Battista Vico.

Per tutti, sarà l’occasione di incontrare da vicino un pezzo importantissimo della storia
dell’automobile: eletta “auto più bella del Secolo” dai lettori della prestigiosa rivista “Classic &
Sport Car Magazine”, la Dea DS sarà lì, parcheggiata o in movimento, assieme ai suoi orgogliosi
proprietari.

 

 

 

 |