Rafforzate le misure di sicurezza sul porto di Capri. Nota della prefettura: Stop ad azioni di disturbo

0

– Ulteriormente potenziate, su indicazione del prefetto Andrea De Martino, le misure di sicurezza nel porto di Capri da parte della Questura, delle altre Forze di polizia e della Capitaneria di porto di Napoli, per garantire l’ormeggio di tutte le imbarcazioni che assicurano i collegamenti marittimi con le isole. Sara’ denunciata dalle Forze di polizia all’Autorita’ giudiziaria, si legge in una nota della prefettura di Napoli, ogni azione di disturbo alle operazioni di attracco cosi’ come ogni forma di sostegno attivo e di incoraggiamento alle interruzioni di pubblico servizio. Il prefetto, prosegue la nota, ”ha chiesto la collaborazione dei sindaci di Capri e Anacapri affinche’ si adoperino, anche nella loro veste di Ufficiali di Governo, per contenere ogni forma di protesta nei limiti della legalita’ ed evitare comportamenti che possano determinare gravi danni anche per l’utenza e per la stessa immagine dell’isola a livello internazionale. L’auspicio e’ che quanto prima possano riprendere le trattative presso l’assessorato ai trasporti della Regione”. ”Nel frattempo, gli ispettori della Regione stanno proseguendo con accertamenti e contestazione nei confronti delle compagnie marittime che hanno applicato indiscriminati aumenti di tariffe”, conclude la nota.

(ANSA).