La Coldiretti Napoli presenta Coltiviamo Bellezze Guida alla floricoltura nella provincia di Napoli

0

 

Coltiviamo Bellezze è il titolo scelto dalla Coldiretti Napoli per presentare la prima guida dedicata ad uno dei comparti agricoli maggiormente vitali della provincia partenopea: la Floricoltura. Arte antica di cui si leggono le tracce nell’area fin da epoche remote, dai giardini di Pompei ed Ercolano alla Piana di Paestum, dove fiorisce, è il caso di dire, la rosa, la Floricoltura ha dato da sempre prodotti d’eccellenza. Dalle ville e dai giardini signorili, la coltivazione dei fiori diventa dapprima attività marginale a fianco di più ampie colture agricole, e via via, dalla seconda metà del novecento, vera e propria risorsa economica di piccole aziende familiari destinate a crescere nel tempo. La provincia di Napoli, in particolare la Costa Vesuviana, insieme ad alcune aree dell’agro Nocerino-Sarnese e fino agli inizi della Piana del Sele, si distingue oggi nel panorama floricolo nazionale, consentendo alla Campania di conquistare il terzo posto all’interno del comparto e il primo posto per quanto concerne la produzione di fiori recisi. La qualità della produzione e il patrimonio di conoscenze agronomiche possedute dai nostri floricoltori li rende, inoltre, secondi a nessuno. Il prodotto della Campania, e in particolare quello della provincia di Napoli, si posiziona, infatti, ottimamente sui mercati internazionali, grazie alla capacità di rispondere agli standard richiesti dai mercati esteri, alla long  shelf life e alla bellezza dei fiori recisi. Tecnologia e innovazione sono, infatti, le basi del know how delle maggiori aziende del settore floricolo napoletano, a cui si associano sovente i piccoli produttori, dando vita a cooperative e consorzi capaci di condividere le conoscenze aumentando le competenze, e di fronteggiare ancor più efficacemente le richieste del mercato. Naturale, dunque, che la Coldiretti Napoli, impegnata da sempre nella promozione delle realtà produttive locali, ponga attenzione su una produzione e su un territorio che meritano di essere letti nella luce migliore. La realizzazione della Guida alla Floricoltura ricorda la Presidente Coldiretti Napoli Mena Caccioppoli, esprime ancora una volta la volontà di essere vicina ad un comparto produttivo che va adeguatamente valorizzato, al fine di poter esprimere tutte le sue potenzialità. Esso rappresenta, infatti, la capacità degli imprenditori agricoli dell’area vesuviana, costiera ed interna, di re-inventare la propria attività, trasformano la tradizionale attività di produzione alimentare, in produzione no-food. La Guida, finanziata dalla Camera di Commercio di Napoli, si presenta come una panoramica completa sulla floricoltura dell’Area Vesuviana, corredata da dati statistici e dalla presentazione delle principali specie coltivate: uno sguardo d’insieme al territorio di produzione, eccellente per le risorse naturali, storico – artistiche e per le tipicità agroalimentari. Una pubblicazione ricca di immagini, in una grande carrellata di forme e colori, per offrire allo sguardo di chi si affaccia per la prima volta a contemplare una realtà economica importante per il presente e il futuro della provincia, la possibilità di apprezzare, in un solo colpo d’occhio, una delle bellezze che rendono meraviglioso il nostro territorio. Uno strumento editoriale agile e di facile consultazione, nel quale la lettura dei dati e il racconto della floricoltura si intreccia piacevolmente con la vista delle corolle fiorite, scandita da massime e citazioni, a ricordare che i fiori sono la poesia della terra. E finché la nostra terra scriverà corolle di versi, coltiveremo ancora la fiducia in una rinascita possibile.