GIORNATA DEI TUTELA DEI FONDALI IL 27 MAGGIO A META

0

Domenica all’insegna della salvaguardia dell’ambiente marino per il giorno 27 maggio a Meta. L’appuntamento per i volontari è fissato alle prime ore della mattinata quando partirà il consueto servizio di Tutela dei fondali del tratto di costa tra il porto e la marina di Alimuri.

L’iniziativa è organizzata dalla Pro Loco Terra delle Sirene in sinergia con l’amministrazione comunale impegnata in prima linea con i consiglieri Augusto Ercolano e Massimo Starita, rispettivamente delegati al Turismo ed alle spiagge. La direzione tecnica del progetto è affidata ad Antonino Russo, presidente dell’associazione subacquea  Due Golfi, mentre il supporto logistico sarà a carico dell’associazione Amici del Mare, con la collaborazione delle associazioni Amici degli Abissi, Circolo Velico Marina di Alimuri, Nucleo Sub Archeoclub d’Italia Mare Nostrum.

Contribuiranno alla buona riuscita della manifestazione la società di navigazione S.N.A.V. con la supervisione dei Vigili del Fuoco e  della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia che presidieranno la costa per una maggiore sicurezza dei sub e del personale impegnato delle operazioni di pulizia.

L’attività dei volontari, infatti, sarà principalmente incentrata sul recupero di reti, imbarcazioni in disuso affondate ed altri materiali di rifiuto depositati sul fondale nel corso del tempo ed in particolare in seguito alle frequenti mareggiate. La massima attenzione, naturalmente sarà prestata ai prodotti ad alto potenziale inquinante e particolarmente dannosi per lo sviluppo delle biodiversità del mondo subacqueo: plastiche, oli, vernici etc.

«Questa iniziativa è la testimonianza dell’efficacia delle sinergie che si possono attivare quando scatta la collaborazione tra le associazioni di volontariato, le amministrazioni pubbliche e i corpi di pubblica sicurezza deputati alle sicurezza del mare e delle coste. Il monitoraggio e il controllo dei fondali, infatti, richiedono un impiego di risorse e di mezzi superiore rispetto agli interventi a terra e solo con la collaborazione e la disponibilità di tutti i soggetti competenti è possibile individuare forme efficaci per la tutela degli spazi sottomarini», sottolinea il sindaco Paolo Trapani.

Ecco perché nella giornata di pulizia dei fondali sarà coinvolta anche la società Penisola verde, incaricata del trasporto dei rifiuti prelevati. Non mancherà a metà giornata il momento conviviale, con gli stabilimenti balneari che si prenderanno cura dei volontari offrendo anche i servizi necessari alle attività di recupero.