SALERNO Calciobalilla rumoroso, arresto e multe La fatwa del sindaco: «Divieto assoluto»

0

 

SALERNO. Gli schiamazzi degli appassionati del calcio Balilla causano disturbo alla quiete pubblica e, così, il sindaco emette apposita ordinanza per regolamentarne il gioco, soprattutto nelle ore notturne. Accade a Teggiano, in provincia di Salerno. Le lamentele arrivate al primo cittadino, Michele Di Candia, sembrano essere state tante. E così, lui per fermare i rumori molesti del calcio Balilla, ha firmato un’apposita ordinanza di divieto assoluto del gioco. Non si gioca dal primo aprile al 30 settembre dopo le ore 22,00 e dall’1 ottobre al 31 marzo dopo le ore 20,00. Coloro che non rispetteranno l’ordinanza potranno incorrere, oltre che in una sanzione pecuniaria, anche nell’applicazione dell’art. 659 del Codice Penale che prevede l’arresto fino a tre mesi.

IL MATTINO DI NAPOLI

Lascia una risposta