Meta, vigilesse discriminate.

0

 Meta, penisola Sorrentina. Tre vigilesse denunciano le discriminazioni subite sul lavoro da parte dei colleghi maschi. Nell’esposto che le tre agenti hanno presentato al consigliere per le pari oppurtunità di regione e provincia, al comandante della polizia municipale nonchè al sindaco di Meta Paolo Trapani e ai sindacati, si legge che le donne erano fatte oggetto di discriminazioni dirette e indirette e di molestie ambientali. Infatti, oltre a non poter portare la pistola e fare straordinari, le donne hanno notato e denunciato anche il mancato rispetto dell’orario di servizio da parte degli uomini che non veniva mai sanzionato e, al contrario, il fatto che veniva continuamente sottolineata l’assenza per malattia delle donne e non quella degli uomini. Le tre vigilesse ora attendono risposte dalle istituzioni e intanto il segretario dei Cristiano democratici italiani, Rosario Salerno, scrive al sindaco Paolo Trapani che ci sarà anche un’interrogazione parlamentare.

Valeria Vitiello

Lascia una risposta