Lavoro, sesta notte nel cratere del Vesuvio «Pronti anche allo sciopero della fame»

0

NAPOLI – Ancora una notte nel cratere del Vesuvio per i sei ex lavoratori della disciolta cooperativa “Vesuvio, Natura e Lavoro”. Nonostante le temperature siano più basse, la protesta andrà avanti. A parlare è Ciro Fusco, sindacalista Cisl che dall’alba di venerdì ‘occupà lo spuntone di roccia del cratere insieme a cinque soci. «È stata dura stanotte a causa delle escursioni termiche ma noi non ci muoveremo da qui fino a quando non arriverà una risposta concreta – dice -. In giornata con le altre sigle sindacali dovremo fare il punto sulla vertenza. E se non ci dovessero essere schiarite, come annunciato l’altro ieri, saremo pronti allo sciopero della fame». Anche oggi, sul ciglio del cratere, ci sarà il presidio di un gruppo dei 55 ex lavoratori.

IL MATTINO DI NAPOLI