Dopo quattro anni gli ultra´ del Napoli tornano a Roma per la finale di Coppa Italia contro la Juve

0

Ci saranno tutti, distribuiti tra curva Nord, Distinti e Tribuna Tevere. Dopo quasi quattro anni dall’ultima presenza all’Olimpico, gli ultrà del Napoli tornano a Roma. In quel 31 agosto del 2008 vennero ingigantiti alcuni dei fatti avvenuti, alla fine di un’inchiesta giudiziaria vi fu la richiesta di archiviazione del pm Ardituro, nel marzo 2009. Dopo quella vicenda venne introdotta dal Viminale la Tessera del tifoso, un progetto a cui i gruppi organizzati non hanno mai aderito. 
A distanza di 46 mesi gli ultrà saranno presenti all’Olimpico per la finale di Coppa Italia. Il presidente De Laurentiis ha voluto destinare parte della vendita dei biglietti ai tifosi storici «a quelli che ci hanno seguiti dovunque, in C come in Champions»: più di duemila, tra curva A e curva B, sono riusciti ad acquistare i biglietti di curva Nord, altri si sono dovuti «accontentare» dei tagliandi dei Distinti o quelli ancor più costosi (130 euro) della tribuna Tevere. 
La caccia ai biglietti è quasi finita, perché a ieri sono stati staccati più di 58mila ticket, dei quali poco meno di 29mila acquistati dai tifosi del Napoli. Circa duemila i tagliandi ancora disponibili e relativi alla tribuna Tevere. Lo stesso dicasi per i tifosi juventini, che hanno acquistato quasi 30mila tagliandi: a disposizione ne restano solo poche migliaia della tribuna Monte Mario. Pur non essendoci più gruppi organizzati in maniera ufficiale, i tifosi delle curve e in generale quelli storici si stanno organizzando per viaggiare insieme e per arrivare a Roma nella giornata di domenica. 
La gara resta ad alto rischio. L’intenzione della Lega, delle questure ed anche della parte sana del tifo è quella di vivere una festa ma ci sono tensioni tra le tifoserie napoletana, juventina e quelle romane. Tanti i pullman pubblicizzati da alcune agenzie di viaggio, molti di più quelli organizzati spontaneamente dai sostenitori. Tra essi quelli predisposti dai club affiliati all’Ainc: due ne partiranno da Caivano, raggruppando anche i tifosi del club di Afragola e Cardito, uno dal club di Meta di Sorrento e un altro da Monsummano Terme, vicino Pistoia. 
In modo analogo si sono organizzati anche molti tifosi campani: in particolare una numerosa carovana partirà domenica mattina dall’Irpinia, raccogliendo in vari bus i tifosi azzurri di Mirabella Eclano, Baronia e dintorni. L’onda azzurra è pronta a invadere Roma, festosamente s’intende.

fonte:ilmattino

Altri articoli di oggi sul calcio Napoli dal mio blog

http://calcionapoli.positanonews.it/

 

 
 
 

Dopo quattro anni gli ultra' del Napoli tornano a Roma

Ci saranno tutti, distribuiti tra curva Nord, Distinti e Tribuna Tevere. Dopo quasi quattro anni dall’ultima presenza all’Olimpico, gli ultrà del Napoli tornano a Roma. In quel 31 agosto del 2008 vennero ingigantiti
 

 

 

 

 
 
 

Paolo Rossi fischi ingiusti per Lavezzi,anche io sono stato fischiato al San Paolo percbe' rifiutai il trasferimento al Napoli

Venti ottobre del ’79, sono passati trentadue anni e sette mesi. «Pochi giorni fa un medico napoletano mi ha detto: avevo portato anche io il fischietto quel giorno al San Paolo, per te…». Paolo Rossi è stato il
 

 

 

 

17 Maggio 2012, 06.39 – Lucarelli allenatore
 
 
 

Lucarelli allenatore

Cristiano Lucarelli diventera’ allenatore, guidera’ la Carrarese o il Parma
 

 

 

 

 
 
 

Cavani vuole le olimpiadi,e avverte il Napoli lasciamo andare se no....

Cavani vuole le Olimpiadi e avverte il Napoli. «Mi batterò fino alla fine per essere alle Olimpiadi», ha dichiarato il Matador a un portale uruguaiano, come riportato dal sito Tuttonapoli.net. Tabarez vorrebbe portarlo
 

 

 

 

 
 
 

Anche Maradona parla della cessione del Pocho Lavezzi

Anche Maradona allontana Lavezzi dal Napoli. «Se fossi De Laurentiis farei una buona cessione, il ciclo del Pocho è finito. Più di così non può fare, ha dato tutto. Se l’Inter offre molti soldi il Napoli deve venderlo.
 

 

 

 

 
 
 

Coppa Italia all'Olimpico di Roma finale  batticuore per Fabio Cannavaro

Juve-Napoli all’Olimpico: una finale batticuore per Fabio Cannavaro, il doppio ex, capitano mondiale a Berlino con l’Italia di Lippi. «Per chi tiferò? Ho giocato tre anni nella Juve e ho un grande rispetto per la
 

 

 

 

 
 
 

De Laurentiis,Lavezzi un grande-Faremo una grande Europa league.Le foto della cena a Villa D'Angelo

Il Napoli si è ritrovato ieri sera per la cena di fine stagione nella splendida location di Villa D’Angelo, in via Aniello Falcone, con il suo suggestivo scenario che affaccia sul Golfo. Presenti il Presidente Aurelio De
 

 

 

 

16 Maggio 2012, 07.53 – Cosi aprono i giornali di oggi
 
 
 

Cosi aprono i giornali di oggi

 
 

 

 

 

 
 
 

Il Napoli valuta Palacio-ma non pensa a Sosa

È sempre stato calciomercato. Adesso lo è per davvero. Incontri, appuntamenti, viaggi, firme, è già il momento di fare sul serio. Cominciamo da Van Persie, il primo vero grande obiettivo della Juve. Paratici ha incontrato