A Capri mancano i voli notturni mentre a Ischia ci sono Elicotteri per Emergenza sanitaria anche per Amalfi a Sorrento.

0

Elicotteri per Emergenza sanitaria da Amalfi a Sorrento sono l’unico modo per poter intevenire tempestivamente ma nessuno pensa ad affidare un servizio arero in queste due aree. A Capri mancano i voli notturni mentre a Ischia ci sono, sono svariate le questioni che solleva La redazione di Positanonews, il quotidiano della Costiera amalfitana e penisola sorrentina, in seguito a recenti episodi di cronaca sanitaria, con la necessità di trasporto sanitario. Curioso che  gli elicotteri a Capri non vadano in notturna. Sappiamo che l’eliporto ad Anacapri  (unico dell’isola di Capri ed è già una cosa assurda visto che parliamo della piccola isola più famosa della Campania se non d’ Italia, ndr ) che rientra nelle proprietà militare è in gestione alla SAM di Pontecagnano.   Sicurezza a rischio dunque, anche perchè sono solo due gli elicotteri attrezzati per le emergenze sanitarie a Napoli e a Salerno (assurdo anche, per inciso, che non ve ne sia uno nel triangolo d’oro del turismo dell’Italia del Sud Capri, Amalfi, con Positano e Ravello, e Sorrento, con Massa Lubrense e Vico Equense). L’aspetto sanitario, sul quale Positanonews aspetta risposta, è da chiarire, ma non c’è solo quello, anche per il turismo non sarebbe male avere i voli in notturna da Capri. Sulla via aerea per l’emergenza sanitaria è indiscutibile che, causa l’orografia e il traffico, sia il mezzo migliore per poter salvare una vita in tempo reale. A questo aggiungiamo la presenza di defibrillatori che, sull’esempio della proposta portata avanti dal vicesindaco di  Piano di Sorrento, dovrebbero essere utilizzate da farmacie ma anche da stabilimenti balneari