NAPOLI Senegalese tenta di lanciare un bimbo dalla scogliera di via Nazario Sauro La polizia lo ferma e lo arresta

0

NAPOLI – Un immigrato senegalese è stato bloccato ed arrestato dalla polizia mentre stava per lanciare un bambino sulla scogliera di Via Nazario Sauro. L’ uomo, Alkaly Camara, 23 anni, alto quasi 1 metro e 90, privo di permesso di soggiorno e con precedenti penali per rapina e lesioni è stato bloccato dagli agenti di due pattuglie del commissariato San Ferdinando dopo una colluttazione. I poliziotti, che stavano pattugliando la zona a bordo di due auto, sono stati richiamati poco dopo le 15 dalle grida di un gruppetto di bambini tra i 9 ed 10 anni, che hanno indicato loro il senegalese. Quest’ ultimo, dopo aver afferrato un bambino per il braccio, si stava dirigendo verso il muretto che divide il marciapiede dalla scogliera. Qui,l’ immigrato ha afferrato il bambino con entrambe braccia e lo ha tenuto sospeso nel vuoto. Gli agenti, immediatamente intervenuti per bloccarlo, sono stati colpiti a calci e pugni dall’ immigrato, che ha cercato di sottrarsi all’ arresto. Tre di essi hanno dovuto farsi medicare in ospedale. L’ immigrato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale. Dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni. La polizia sta cercando di accertare le ragioni del comportamento dell’ uomo, che mostra qualche segno di squilibrio mentale.

IL MATTINO DI NAPOLI