Campania Team: “Ora il nostro obiettivo è Ika 2012”

0

In una sala gremita di gente, presso la Tenuta “Ippocrate” di  Montefredane (AV), Luigi Vitiello,  Presidente dell’Unione Regionale Cuochi della Campania, lunedì 7 maggio, dopo aver introdotto il progetto “Team URCC Campania”, nato grazie alla collaborazione di chef affermati, che intendono  valorizzare l’immagine della Regione, ha presentato ai numerosi partecipanti,la squadra campana che parteciperà alla 23ª edizione delle Olimpiadi di Cucina IKA 2012 , ad Erfurt in Germania. La competizione, ritenuta dagli addetti al settore la più importante al mondo,  inizierà il 5 ottobre con la parata delle nazioni e la cerimonia di inaugurazione, e  terminerà  il 10 ottobre  con la premiazione.

Il Capitano della squadra è lo chef Ciro de Marino (Napoli), poi  ci sono lo chef manager Giuseppe Spina (San Giorgio a Cremano- NA), Fabrizio Clemente (Caserta) Giuseppe di Gioia (Benevento) e lo chef pasticciere Ferdinando Esposito (Sarno – SA)

I cinque chef citati, fanno parte del Campania Team,  che recentemente, si è classificato primo agli  Internazionali di Cucina di Massa Carrara, che in precedenza  ha vinto la medaglia d’argento a Lussemburgo per  Expo Gast (Coppa del Mondo di arte culinaria e della pasticceria), e tanti altri trofei nazionali e internazionali. Campania Team, oltre a partecipare alle gare e ad attivarsi per la promozione dei prodotti locali, si muove anche nel sociale. Nell’ambito del progetto, Carcere Possibile Onlus,  il nostro team si attiva impartendo  lezioni di cucina ai detenuti” dice lo chef manager del Campania Team Giuseppe Spina (Medaglia d’oro al concorso Finger Food  2012)

“Per ora  il nostro obiettivo principale è IKA 2012, una competizione che consente il confronto  con chef provenienti da ogni parte del mondo, il nostro auspicio è che Campania Team possa sempre  onorare il nome della nostra regione” aggiungono  all’unisono il capitano Ciro de Marino, veterano di questo evento, e il giovane e talentuoso chef pasticciere Ferdinando Esposito.