Capaccio Paestum. Ha stravinto Voza e ora al lavoro. VIDEO

0

Capaccio Paestum Cilento Salerno – Il candidato sindaco Italo Voza non ha deluso le aspettative: sin dall’inizio della campagna elettorale la sua vittoria era stata data per scontata. E così è stato. Una vittoria schiacciante, che non ha dato margini agli altri due candidati sindaco Gennaro De Caro e Roberto Squecco, sin dalle prime operazioni di scrutinio. Il distacco dagli sfidanti sin da subito è stato molto elevato e si è mantenuto costante fino allo spoglio totale delle schede elettorali. Alle 17,30 aveva giá ottenuto 4.209 voti con una percentuale del 69,02 sul totale, De Caro 1284 voti con una percentuale del 21,06, e Squecco 605 voti con una percentuale del 9,9. Una percentuale che, per il medico capaccese, si è attestata oltre il 70% con quasi diecimila consensi. Tanto che giá nel tardo pomeriggio tutti i sostenitori, che si sono riuniti al Mec hotel, festeggiavano il loro nuovo sindaco, palesemente emozionato per il consenso elettorale ottenuto. Voza ha annunciato che di sicuro nella rosa degli assessori ci sará una donna nel pieno rispetto delle pari opportunitá. «Quello che mi dá più soddisfazione – ha affermato – oltre al consenso ottenuto dalle mie liste supervotate, è che c’è stata una grossa affluenza alle urne. I miei candidati sono persone perbene e i consensi lo hanno dimostrato. Ora è tempo di fare. Il punto più importante, al centro del mio programma, è il risanamento della finanza pubblica e la sicurezza. Vedere che tanta gente mi ha dato fiducia e nel segreto dell’urna ha scritto il mio nome è stato per me una grande gioia». Un consenso che, sicuramente, viste anche le tante problematiche che interessano il territorio, rappresenta una responsabilitá per il nuovo sindaco. «Non posso negare che avverto una grande responsabilitá, ma ci sono tanti amici concittadini al mio fianco – ha continuato il neoeletto primo cittadino – e sono sereno e soprattutto ho il consenso popolare, che mi dará molta forza. Userò la democrazia partecipativa, i cittadini decideranno insieme a me. Un consenso così forte impone a me e agli altri eletti di avere grande responsabilitá rispetto alla stabilitá del paese». Voza fornisce anche qualche indicazione su quelli che saranno i criteri per la formazione della giunta comunale composta da 5 assessori. «Saranno scelti in base all’esperienza – ha concluso Voza – alla loro professionalitá e, sicuramente, ci sará un assessore donna. Dovremo seguire tutti la stessa direzione. Relativamente ai rapporti con l’opposizione spero possa esserci una collaborazione proficua per il bene della cittadinanza. Ringrazio chi mi ha votato e anche chi non lo ha fatto. Sarò il sindaco di tutti. Dedico questa vittoria a tutti i giovani e meno giovani e, in particolare, alla mia famiglia, a mia madre e mio padre». Grande festa, dunque, per Voza che in serata è stato raggiunto da tutti i candidati delle cinque liste e dai tantissimi sostenitori. L’abbraccio più caloroso quello con la moglie e i due figli, che gli sono stati sempre vicino. «I problemi da affrontare saranno tanti – ha detto la moglie di Voza, Pina – ma sono sicura che con la sua squadra riuscirá a svolgere il suo ruolo con l’impegno, la serietá e professionalitá di sempre». Angela Sabetta La Citta