RES PUBLICA- DOMANI IL TERZO INCONTRO SULLE RADICI DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

0

AMALFI– Si svolgerà domani, dalle 16.30 presso il Salone Morelli del Comune di Amalfi, il terzo incontro di Res Publica la Scuola di Formazione Civica e Politica organizzata dai ragazzi della Costiera dei Giovani, con in prima linea il Forum dei Giovani di Amalfi.

L’iniziativa, che fa parte del Piano Territoriale di Politiche Giovanili del Distretto Costiera Amalfitana, continua il suo percorso dopo le prime due positive lezioni. Dopo crisi ed evoluzione dei partiti e cambiamento della condizione di vita delle donne, si parlerà di un altro tema particolarmente stimolante: le radici della criminalità organizzata.

 

La lezione sarà tenuta dal Prof. Foscari, docente di Storia dell’Europa e Storia Moderna all’Università di Salerno, e sarà preceduta dall’introduzione della Prof.ssa Teresa Vecchi, docente dell’Istituto Tecnico Economico indirizzo Turismo “Flavio Gioia”.

Il tema della lezione sarà inoltre approfondito attraverso la proiezione di alcune scene del film “Gomorra”, ispirato al famoso libro di Roberto Saviano.

 

Di seguito pubblichiamo l’abstract della lezione cortesemente inviatoci dal Prof. Foscari per illustrare i contenuti che saranno affrontati nella lezione di domani:

 

 

“La lezione mira ad illustrare:

 

A) le origini storiche della criminalità organizzata;

B) il mutamento degli interessi che nel tempo essa ha fatto registrare;

C) il rapporto con il territorio come autentico antistato;

D) il codice d’onore interno;

E) la criminalità organizzata al Nord;

F) finanza e poteri mafiosi.

 

 

Recensione del film “Gomorra”, tratto dal celebre libro di Roberto Saviano.

Fonte: www.cinemalia.it

Cinque storie ambientate nella Scampia tristemente famosa per la presenza della camorra: Totò, bambino tredicenne che decide di diventare uno scissionista; Marco e Ciro, due giovani col mito di Toni Montana, che intraprendono da soli una folle scalata ai vertici del Sistema; Ciro, porta-soldi che si accorge troppo tardi di non essere tagliato per la guerra interna che si sta creando; Pasquale, sarto al soldo di un camorrista, che si ‘vende’ ai cinesi; Roberto, giovane dal cuore d’oro che si ribella a Franco, suo datore di lavoro che smaltisce illegalmente rifiuti tossici nella campagna campana. Vedere Gomorra è come leggere un pezzo di cronaca ottimamente realizzato. Spiega, senza reticenze, com’è organizzata e come prolifera un’organizzazione, anzi un Sistema come quello camorristico, e come trovi una rassegnata e tacita complicità nel territorio campano. La Gomorra descritta da Saviano nel suo best-seller, trova una perfetta corrispondenza nella sceneggiatura del film (scritta dallo stesso autore e dal regista Matteo Garrone insieme ad Ugo Chiti, Massimo Gaudioso, Mauro Bracci e Gianni Di Gregorio), che ti sbatte in faccia la sua cruda realtà senza troppi fronzoli. Per questo, la pellicola del regista romano risulta essere un ottimo film d’inchiesta (…) Anche laddove si parla di infanzia rubata, l’episodio del piccolo Totò, non strappa una lacrima né un’emozione, ma solo sdegno e disgusto, sia ben inteso, sempre vissuto da lontano. Lo spettatore rimane esterno, non riesce ad entrare nella realtà descritta fino in fondo. Se lo scopo era dunque, quello di raccontare da un punto di vista puramente giornalistico un mondo che ha perso qualsiasi tipo di moralità, Garrone e Saviano sono perfettamente riusciti nell’impresa (…)”.

 

 

La partecipazione a Res Publica è aperta a tutti e gratuita, ma fortemente consigliata agli studenti delle scuole superiori, specialmente agli alunni che frequentano il terzo, il quarto e il quinto anno. 
A tal proposito, si informano gli studenti che una frequentazione assidua degli incontri di Res Publica darà diritto al riconoscimento di crediti per attività extrascolastiche.
Sarà possibile iscriversi anche direttamente prima dell’inizio della lezione di domani e le iscrizioni resteranno sempre aperte durante lo svolgimento della manifestazione.

 

Per tutte le altre informazioni su Res Publica: 

Sito www.costieragiovani.it

 

Pagina facebook:  La Costiera dei Giovani!

Indirizzo mail: amalfi@costieragiovani.it

Cellulare: 349.3617120 o 393.2465726

 

 

Lascia una risposta