Cadavere a bordo di un traghetto: è un giovane clandestino, un altro gravissimo

0

 

L’allarme lanciato dal capitano di una motonave greca in arrivo da Patrasso. La vittima sarebbe un ventenne VENEZIA – Tragico viaggio di tre clandestini su un traghetto proveniente dalla Grecia. Il cadavere di un immigrato è stato trovato questa mattina. A lanciare l’allarme alla guardia costiera, alle 8.45, è stato il pilota della motonave “Kriti II” in entrata alle bocche di porto del Lido di Venezia. L’ufficiale ha segnalato la presenza, a bordo dell’imbarcazione proveniente da Patrasso, di tre clandestini, di cui uno ormai deceduto e gli altri due in gravi condizioni. Immediatamente sul posto è stata inviata la motovedetta della capitaneria di porto con due idroambulanze. All’altezza dell’isola di Sant’Elena, agganciato da due rimorchiatori, il traghetto ha rallentato la propria corsa ed è avvenuto il trasbordo d’urgenza dei feriti, poi trasferiti in ospedale: uno è in pericolo di vita. Appena arrivata in porto, sulla nave sono iniziate le indagini sulla tragedia condotte dalla polizia di frontiera. La vittima sarebbe un giovane mediorientale di circa vent’anni.

FONTE IL GAZZETTINO.IT

INSERITO DA ANGELA CECERE