Gaeta. Roberto Vecchioni al Yacht Med Festival

0

Yacht Med Festival celebra il mare con una serata spettacolo al Molo Santa Maria di Gaeta a partire dalle 21.00. “Viva il Mare 2012” è uno spettacolo coinvolgente, emozionale, che è in grado di attrarre il pubblico e gli addetti ai lavori, grazie al livello eccelso degli artisti impegnati nello show. Uno su tutti Roberto Vecchioni, artista assoluto del panorama nazionale. Sul palco di Yacht Med Festival 2012 invitati speciali Lina Sastri, Ivana Spagna e i Kataklò. Uno spettacolo nel quale la musica, il canto, le performance, gli effetti artistici, hanno lo scopo di valorizzare il contesto nel quale lo show è inserito. Uno spettacolo trasversale per i gusti e l’età del pubblico che vi assisterà, ma anche perché abbraccia e propone tutte le forme artistiche.
Viva il mare spazierà infatti dalla musica d’autore al teatro cantato e recitato, dal pop mediterraneo alla lirica, dal balletto alle performance acrobatiche e ginniche. Tutto questo affidato ad interpreti che sono tra i più grandi della scena artistica italiana.
La grande novità di questo show è una rivoluzione del modo di godere lo spettacolo. Il pubblico infatti non è più spettatore, ma attore. Gli spettatori saranno chiamati a cantare, a divertirsi ed ad esibirsi insieme agli artisti, creando un’atmosfera magica e suggestiva di interazione tra il palco e la platea.
Durante la serata verranno assegnati i Mediterranean Awards 2012 a personalità che si siano distinte nella propria attività legata al mare.
La serata sarà condotta da Roberta Lanfranchi. Attrice, presentatrice, showgirl tra le più popolari e amate della televisione italiana. Lo spettacolo si aprirà con un doveroso omaggio a Lucio Dalla, presente alla serata della scorsa edizione. A cantare Caruso sarà Ludovico Creti, giovanissimo tenore, appena quattordicenne, che è stato il vincitore del programma di Rai Uno, presentato da Antonella Clerici, “Ti lascio una canzone”. Un momento di grande commozione e di grandissima spettacolarità.

Comunicato Stampa